Nicola Ventola (ph Social)
Calcio

Ventola: "Juve? La parola fallimento è esagerata, ma sicuramente c'è grandissima delusione"

Nicola Ventola, ex giocatore dell'Inter, è intervenuto a margine della presentazione dell'evento EliMobile presso The Mall soffermandosi su diversi temi

Ludovica Carlucci
12.05.2022 22:45

Nicola Ventola, ex giocatore dell'Inter, è intervenuto a margine della presentazione dell'evento EliMobile presso The Mall. Tanti i temi da lui trattati a partire dalla vittoria dei nerazzurri nella finale di Coppa Italia contro la Juventus. Di seguito le sue parole riprese da TMW: "Juventus ko in Coppa Italia? A differenza di molte gare di campionato, era riuscita a ribaltarla contro una forte Inter. Poi l'episodio del rigore e i cambi di Allegri sono stati episodi che hanno fatto riemergere l'Inter. Alla fine il bilancio è giusto con l'Inter che ha portato la coppa a casa".

Domenica c'è Milan-Atalanta. "Mi aspetto che l'Atalanta venga a fare la partita, perché la squadra di Gasperini può ancora centrare l'Europa League. Dall'altra parte però il Milan ha sorpreso sempre da inizio stagione e alla fine merita lo scudetto. Secondo me non sbaglierà neanche con l'Atalanta".

L'Inter rischia di perdere Perisic. "Io non voglio esagerare, ma secondo me in quel ruolo Perisic è il giocatore più forte al mondo. Lo fa alla perfezione, sia in fase difensiva che offensiva. Normale che uno faccia i propri interessi, chiedendo 3 anni di contratto. Io se fossi nell'Inter ci metterei la firma. Dargli 3 anni di contratto, ma anche se me ne fa due va bene lo stesso, almeno non perdo il giocatore".

La Juventus chiude la stagione senza trofei. "La Juve ad inizio campionato era una delle favorite. Molti parlano di giocatori non all'altezza della Juventus, ma nella rosa ci sono 18 nazionali. Secondo me è la più forte in Serie A. Da quella rosa e da un allenatore esperto come Allegri - che conosce l'ambiente - mi aspettavo almeno un trofeo. Forse la parola fallimento è esagerata, ma sicuramente c'è grandissima delusione".

Nell'Inter out Lautaro e dentro Dybala: lo faresti? "Lautaro non lo darei mai via, mi fa impazzire come giocatore. Si sacrifica, è concreto, fa gol, gioca prima e seconda punta, migliora di anno in anno. Se viene Dybala sono felice, ma non mi priverei di Lautaro".

Che stagione sarà per il Bari? "Con Luigi De Laurentiis parlo spesso. C'è ambizione, sa che piazza è Bari e cercherà di migliorare. L'obiettivo è la A, è normale. La proprietà è seria e competente, competerà per la promozione".

Mourinho salverebbe la stagione con la Coppa? "La Roma ha fatto vedere cose belle e cose meno belle. C'è tanto da fare e migliorare, ma vincere un trofeo a Roma è speciale, lo abbiamo anche visto recentemente con i tanti tifosi al seguito. La Roma ha una proprietà che può spendere e migliorare la rosa. Sarà fatta una progettazione importante".

LEGGI ANCHE: Biasin: "Proposta rinnovo Perisic? E' stata concessa questa offerta solo per un motivo"

Cruciani attacca tifosi della Lazio: “Conference League vale più della vostra Coppa delle Coppe. Robbetta non lo è”
Juventus, occhi puntati su Perisic: se il croato non dovesse rinnovare, i bianconeri proveranno l'affondo