Sinisa Mihajlovic (ph. bolognafc.it)
Serie A

Mihajlovic: "Saputo? Le cose importanti si dicono di persona. Ci confronteremo e parleremo"

Il tecnico del Bologna è intervenuto in conferenza stampa in vista della sfida di domani con il Torino di Juric

Ludovica Carlucci
05.03.2022 10:23

Il tecnico del Bologna, Sinisa Mihajlovic, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida con il Torino di Juric, gara di campionato in programma domenica al Dall'Ara. Di seguito le sue parole riportate da TMW.

Stamattina ha parlato a un quotidiano il presidente. Ha detto che del suo futuro se ne parlerà a fine anno e che vuole gente motivata...
"Sul motivato sono d'accordo con lui, sono il primo che vuole gente motivata. Io ho detto settimana scorsa che quando si ricevono le critiche è giusto, ma nella vita non esistono uniche verità. Mettendo insieme i vari tasselli si arriva a una verità condivisa. Quando il presidente arriverà parleremo e ci confronteremo come sempre, poi decideremo. Io non posso rispondere ora a il mio presidente attraverso i giornali, posso rispondere al massimo a un mio collega. Le cose importanti, in questi casi, si dicono di persona. Conoscendo la persona so che quello che ha detto lo ha detto in modo pacato. Non ho ancora letto l'intervista, ma so che ognuno ha la sua verità".

Tra le cose che ha detto ha commentato il traguardo dei 27 punti nel girone di andata, dicendo che è molto deluso dei risultati ottenuti fino ad ora nel girone di ritorno. Il Presidente, da quando è successo, le ha mai chiesto cosa è cambiato rispetto al girone di andata?
"No, non me l'ha mai chiesto. Proprio per questo dico che quando ci vedremo avremo modo di parlarci e di spiegarci. Quando vivi dall'altra parte del mondo è difficile capire le cose che succedono quotidianamente all'interno dell'ambiente, ma come ho detto ci parleremo di persona. E poi non siamo mica a fine campionato"

LEGGI ANCHE: Guerra Russia-Ucraina, Cioffi ed il commento 'amaro': "In Ucraina si spara, qua si gioca.."

Stipendi ciclisti 2022, la top 20 dei più pagati: Pogacar il paperone del gruppo, bene Nibali
Sfida con il Toro, Mihajlovic: "Comincia una scalata in montagna. Arnautovic ci mancherà, dietro ho l'imbarazzo della scelta"