Jordan Veretout
Serie A

Sabrina Veretout, festa col Covid ma risponde alle critiche: “Andate a f******”

La moglie del centrocampista reagisce dopo le accuse per aver festeggiato il compleanno pur consapevole di essere positiva: "Se io apro la bocca vi giuro che vi chiudo il c***"

Filippo Rocchini
28.03.2022 15:31

Sabrina Veretout, moglie di Jordan Veretout, per il suo compleanno ha organizzato una festa a Montecarlo con la famiglia, gli amici e i parenti. Una volta lì ha scoperto di essere positiva ma invece di isolarsi ha deciso comunque di festeggiare il compleanno: "Sono positiva, ma è il mio giorno", ha scritto sotto una foto che la ritraeva con un parrucchiere. Influencer per hobby, la moglie del centrocampista della Roma ha testimoniato tutto attraverso le storie e i post Instagram: ha deciso non solo di infrangere le regole, ma anche di pubblicizzare il tutto sui propri social. 

Sono stati pubblicati video dei festeggiamenti per i suoi 29 anni con Jordan Veretout, i parenti e gli amici: tutti senza mascherina. La donna si è giustificata tramite delle storie Instagram dicendo che tutti gli invitati erano a conoscenza della sua positività e che erano comunque già stati in contatto nei giorni e nelle ore precedenti alla festa.

Dopo le critiche arrivate nelle ultime ore (alcune pesanti e senza dubbio da condannare), Sabrina Veretout ha deciso di pubblicare alcuni screen di messaggi arrivati sul profilo social, poi un suo messaggio mentre è a riposo nel letto. Dopo aver mostrato il dito medio ha scritto: "Potete chiamare tutti i giornali, a me non frega nulla! Mi potete insultare, ma quando iniziate a insultare la mia famiglia divento un leone. Andate a f*****. Se io apro la bocca vi giuro che vi chiudo il c***". Un messaggio che ha lasciato ulteriormente sorpresi i tifosi romanisti e non solo. 

Fonte: Corrieredellosport.it

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, De Paul obiettivo concreto: i dettagli

Cassano confessa: "La Juventus mi aveva comprato. Feci il bidone a Moggi..."
Mancini: "Ho obbligato Immobile, Insigne e Jorginho a tornare nei club. Anche Politano e Florenzi, che non sono al meglio"