Inzaghi, Del Piero, Neqrouz
Serie A

Inzaghi attacca: “Mi mise un dito nel sedere, poi a lui ci pensò Montero. Sentii un boato”

L’ex Juventus e Milan ha raccontato a Christian Vieri via Instagram, del famoso episodio relativo a Neqrouz

Francesco Rossi
01.09.2022 16:55

Filippo Inzaghi è stato uno degli attaccanti più temuti degli anni ‘90 e 2000. La sua vena realizzativa e il grande posizionamento in area di rigore avversaria, facevano di lui un vero incubo per i difensori, tanto che quest’ultimi arrivavano a escogitare delle tattiche non proprio da fair play per tentare di limitarlo. Infatti, tra i tanti difensori che hanno avuto l’onore di marcare Super Pippo, c’è il marocchino Rachid Neqrouz. Durante un Bari-Juventus del 1997, il calciatore fece innervosire non poco l’attaccante italiano, arrivando a metodi alquanto discutibili. Inzaghi ha ricordato quell’episodio durante una diretta Instagram con Christian Vieri:
 

“Il dito nel sedere di Neqrouz fu un’esperienza devastante. Era una delle prime partite e mi dissero che lui lo aveva già fatto con altri ma io non me lo aspettavo. Inizia la partita, mi viene vicino, tocco il primo pallone e lui mi dà una botta sui coglioni da sotto. Mi giro e gli dico: ‘ma stai a scherzà? Ma che stai facendo?’. A fine primo tempo chiesi a Lippi di sostituirmi altrimenti gli avrei dato una gomitata. Mi aveva reso nervoso non riuscivo. Poi al ritorno però avevo caricato Montero… su un angolo sento bada bum! E Neqrouz finisce per terra“

Mancini, suo ex calciatore: “Mi insultava, volevo tirargli una scarpa. Minacciai i suoi figli”
Calciomercato Palermo: è arrivato dal Manchester City il nuovo Kantè