Moggi su Calciopoli: "Nel 2006 non siamo stati difesi, i dirigenti non vanno colpevolizzati. Io ho difeso la Juve e..."
Serie A

Moggi su Calciopoli: "Nel 2006 non siamo stati difesi, i dirigenti non vanno colpevolizzati. Io ho difeso la Juve e..."

Luciano Moggi è intervenuto più volte durante l'Assemblea degli Azionisti della Juventus

Davide Roberti
27.12.2022 17:01

Luciano Moggi è intervenuto più volte durante l'Assemblea degli Azionisti della Juventus. Questo il contenuto di uno dei suoi discorsi: "Vi rendete conto che noi nel 2006 non siamo stati difesi? Non va bene che i dirigenti siano stati colpevolizzati. Quando si viene fuori da queste situazioni ci dovrebbe essere una coesione fra ambienti, noi siamo stati abbandonati a noi stessi e questo non va bene. Quando sento Cobolli Gigli dire che l’avvocato difensore ha salvato la Juventus. Lui ha tolto il ricorso al Tar che poteva magari far restare in A la Juventus ritardando i calendari. Adesso abbiamo qualcosa che ha difeso a denti stretti Andrea Agnelli, non lamentiamoci, ma cerchiamo di essere uniti".

LEGGI ANCHE: Moggi senza freni: “Juventus non ha mai rubato, Oriali falsificò passaporti e altri cambiarono le regole...”

Così ha continuato l'ex dirigente bianconero: “Se c’è coesione la Juventus va avanti altrimenti no. La famiglia Agnelli sapeva tutto quello che facevamo noi, in 12 anni siamo riusciti a portare benefici economici alla società, senza chiedere soldi alla proprietà, vincendo tutto quello che si poteva vincere. I tifosi devono essere un seguito importante, ricordate quando ho preso Ancelotti quando non erano d’accordo. La soddisfazione che provano i tifosi la provano anche i dirigenti quando si vince. Penso che dovrebbe esserci più coinvolgimento di tutti per difendere la Juventus che non si è mai difesa. Io che l’ho difesa strenuamente ne ho pagate le conseguenze”.

Per chi tifa Diletta Leotta? La regina di DAZN: "Simpatizzo per due squadre"
Ternana, il presidente risponde ai tifosi, messaggio choc: "La bottiglia ficcatevela nel c..."