Secondo quanto riporta Sky Sport tra la Juventus e Mason Greenwood ci sarebbe già un accordo di massima sul contratto e il giovane inglese ha comunicato che la sua priorità sarebbe andare alla vecchia signora già in questa sessione di calciomercato.

Giuntoli
Fabrizio Giuntoli (ph. Image Sport)

Le richieste del Manchester United e la strategia delle Juve

La situazione fra il Manchester United e Greenwood è quantomeno controversa, il giocatore dopo le accuse di violenza sessuale da parte della compagna era stato escluso dalla squadra e nonostante le accuse siano cadute a causa del ritiro delle stesse da parte della ragazza la società inglese ha comunque deciso di non reintegrare il giocatore, tanto che per giocare il classe 2001 è stato mandato nell'ultima stagione al Getafe, dove ha segnato 8 gol fornendo 6 assist.

I reds hanno intenzione di cedere il giocatore nella prima sessione di calciomercato disponibile, ma non sarà così facile, in quanto conoscendo il valore dell'attaccante la dirigenza dello United non lo farà partire per meno di 50 milioni, anche se la Juventus potrebbe fare leva sulla volontà del giocatore di andare a giocare a Torino e proverà l'affondo decisivo una volta che riuscirà a cedere qualche giocatore nel calciomercato, i primi indiziati a lasciare Vinovo sono Soulé e Chiesa.

Greenwood
Mason Greenwood

La controversa vicenda legale di Greenwood

Il 30 gennaio 2022 Harriett Robson, compagna e oggi madre della figlia del giocatore, pubblica nelle sue storie Instagram le foto di numerosi lividi e ferite dichiarando che sarebbe stato proprio il suo compagno ad infliggerle, in seguito pubblica pure un audio di un feroce litigio fra i due che si conclude con lo stesso Greenwood che forza la propria compagna ad avere un rapporto sessuale.

Il giorno stesso la polizia di Manchester arresta il giocatore, che verrà rilasciato pochi giorni dopo su cauzione, e i Red Devils lo escludono dalla rosa, successivamente Greenwood verrà arrestato di nuovo per aver provato a ricontattare la sua compagna, precisamente il 15 ottobre dello stesso anno.

Da quella data le dinamiche diventano parecchio confuse, ma il 2 febbraio 2023 la polizia rilascia il giocatore dichiarando come le accuse nei suoi confronti siano cadute a fronte di nuovi dettagli venuti fuori dalle indagini e dal ritiro di un testimone chiave, sebbene non siano stati rivelati i dettagli delle indagini sembra evidente come il testimone chiave ritiratosi fosse proprio Harriet Robson.

In sintesi il giocatore non è mai stato processato e proprio per questo il giocatore inglese non si può definire né innocente né colpevole, in quanto nessun giudice si è pronunciato sulla vicenda.

Bruno rivela: "Vialli? Lo menavo ma mi disarmava. Di Canio? Un gran cacacazzi, piagnucolava..."
Genoa: ex Samp Esposito inserito nel doppio affare Gudmundsson-Martinez dall'Inter

💬 Commenti