Cherubini svela: "Mi sono lamentato più volte con Paratici: ci hanno detto di non fare plusvalenze finte, ma..."
Serie A

Cherubini svela: "Mi sono lamentato più volte con Paratici: ci hanno detto di non fare plusvalenze finte, ma..."

Il Corriere della Sera ha pubblicato alcuni stralci del verbale dell'interrogatorio di Paratici agli inquirenti

Davide Roberti
13.01.2023 12:31

Nell'ambito dell'inchiesta sui bilanci Juventus, Federico Cherubini (che non è indagato) è stato ascoltato dagli inquirenti come testimone. Questo uno stralcio del verbale dell'interrogatorio pubblicato dal Corriere della Sera: "Io più volte mi sono lamentato con Fabio (Paratici) che il valore che stavamo dando a quei giocatori non erano congrui. Ci hanno detto de non fa' le plusvalenze finte. Nessuno mi ha detto di smettere, ma il cambio di progetto tecnico è avvenuto a luglio 2021. Questo ricordo. Le nostre strategie sono sempre all'interno dell'area sportiva. Agnelli, Nedved e il cda vedevano le plusvalenze quando venivano realizzate, ma non c'è mai stata un'indicazione in tal senso. Per quanto è a mia conoscenza, Paratici non so se si sia confrontato con Agnelli: il presidente lascia autonomia alle persone che lavorano nell'area sportiva. L'ho sperimentato io stesso in questo periodo, dopo l'avvicendamento che c'è stato con Paratici".

LEGGI ANCHE: Beppe Bergomi esagera: "Quel giocatore della Juve mi ha ricordato Maradona: ecco perché"

Cassano attacca l'ex attaccante: "Si alza la mattina e spara cose allucinanti"
Siani, frecciata a Cuadrado: "Molti dicono sia un simulatore. L'avrei messo sugli scogli sul mare di Napoli, così si sarebbe tuffato..."