Serie A

Atalanta, Gasperini: "Lamentele Olympiakos? Ci fanno ridere. Per noi momento d'emergenza"

Il tecnico bergamasco ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro i greci

Francesco Rossi
23.02.2022 21:10

 

L'allenatore dell'Atalanta, Gasperini, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match di Europa League contro i greci dell'Olympiakos:

"Per noi è un momento d'emergenza anche in attacco è fuori anche Miranchuk che avrebbe potuto darci una mano. Abbiamo perso due partite, ma siamo stati in grado, nonostante la grande emergenza, di pareggiare con l'Inter. E poi abbiamo sempre fatto gol, anche ultimamente, in alcuni casi non ce l'hanno assegnato. La nuova proprietà? Ancora non ho parlato con loro, al momento credo che sia ancora prematuro, questo discorso andrà affrontato nelle prossime settimane o anche mesi. Posso dire che quando il presidente e Luca Percassi mi hanno avvisato della chiusura, è stato un momento di grande emozione, vuol dire che abbiamo fatto qualcosa di importante per poter attirare l'attenzione di questi fondi statunitensi. Si chiude un'era, ma credo che l'Atalanta diventerà più forte ed avrà la possibilità di avere un futuro migliore".

LAMENTELE OLYMPIAKOS - "Le sue lamentele sulla gara di andata? Questa cosa che qualcuno contesta sull'alzare prima o dopo la bandierina deriva dal fatto che si tratta di una nuova regola e, come altre, lascia interdetti anche gli stessi spettatori. Non mi sembra che ci siano stati episodi particolari, noi siamo abituati a cose diverse che incidono su gol fatti e che poi vengono tolti, su falli o mezzi contrasti, questa roba qua ci fa ridere".

Club più corrotti, la classifica di Benfica TV: presenti quattro italiane, furia tifosi Juventus
Clamoroso Eriksson: "Nel 2010 la Corea del Nord mi chiese di truccare il Mondiale"