Italia
Nazionali

Nazionale, Gentile tuona: " Poca voglia di indossare la maglia azzurra. Sul Mondiale.."

L'ex commissario tecnico Gentile si è lasciato andare sulla Nazionale e sui giocatori che hanno perso lo spirito azzurro

Serena Baldi
06.06.2022 11:41

A Radio Rai, nella trasmissione Radio Anch'io Sport, ha parlato l'ex commissario tecnico dell'Italia Under 21 e campione del mondo nel 1982 Claudio Gentile. Queste le sue parole sulla Nazionale Italiana:

"I giovani sono la nostra speranza, sono il futuro e Mancini fa bene a selezionare ragazzi che si stanno affacciando alla massima categoria. Possono dare tanto alla maglia azzurra. Con la Germania abbiamo visto qualcosa di meglio, dobbiamo fare risultati perché l'Italia è l'Italia"

Le sue parole sugli attaccanti e i difensori azzurri:

"Con l'invasione che abbiamo avuto degli stranieri vediamo che le prime della classifica in Serie A hanno otto undicesimi non italiani, serve più fiducia nei nostri giovani, dobbiamo dargli le responsabilità, così possono crescere. Solo così possiamo tornare a essere una grande Nazionale come negli anni passati"

"Negli ultimi anni ci sono sempre più difensori stranieri, siamo carenti di giocatori anche in quel settore, la scelta non ha dato i risultati sperati"

Alla domanda che qualche giocatore sembrerebbe non non apprezzare le convocazioni in Nazionale, Gentile risponde così:

"Sto notando che non c'è più tutta quella voglia di indossare la maglia azzurra. Per noi era bellissimo, era un premio. Oggi in tanti sembrano contenti di lasciare il ritiro. Faccio fatica ad accettarlo, un giocatore deve dare tutto per la maglia azzurra. Questa cosa è molto strana e si sta verificando negli ultimi giorni. Sembra che sia diventato un peso, bisogna vedere cosa c'è dietro perché un giocatore non rifiuta la maglia azzurra per stare a casa"

L'intervista si conclude sul fatto se la vincente dell'Europeo dovrebbe andare di diritto al Mondiale e Gentile dichiara: 

"Non sono assolutamente d'accordo, gli obiettivi vanno conquistati. L'Europeo è una cosa, il Mondiale un'altra"

LEGGI ANCHE: Sconcerti sull'Italia: "L'uomo del nuovo inizio è Gnonto. Tonali già imprescindibile

Cassano: "Sapete cosa mi dicevano le donne? Il calcio fa miracoli"
Inter, individuato il vice Brozovic: si tratta di Jerdy Schouten. Ecco la richiesta del Bologna