Vampeta e Ronaldo
Serie A

Vampeta rivela: “Ronaldo e i trans? Ecco com’è andata. Si in****ò per una bottiglia di vino”

L’ex Inter rilasciò le seguenti rivelazioni a La Gazzetta dello Sport

Francesco Rossi
12.11.2022 19:45

Il brasiliano Vampeta, campione del mondo 2002 con la sua Nazionale, non lasciò il segno tra le fila dell’Inter ma si distinse per alcuni episodi discutibili fuori dal campo. Durante un’intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport, l’ex nerazzurro ha voluto dire tutta la verità sulle notti brave con il suo ex compagno di squadra nell’Inter e nel Brasile, Ronaldo

Ronaldo? Era infortunato, perse tutta la stagione. Rimase molto tempo in Brasile per recuperare. Però avevamo giocato insieme al Psv nel ’94-95. Una volta andai a casa sua, in un condominio dove abitavano pure Dida, Roque Junior e altri. Ero già sbronzo quando andai a pigliare una bottiglia di vino dalla sua cantina. E me la scolai. Ma era il vino regalatogli da papa Giovanni Paolo II in una visita in Vaticano... Ronaldo si incazzò, voleva che gliela pagassi. Ma il vino sapeva d’aceto...".

 

RONALDO E I TRANS - "Sì, Ronaldo mi invitò a cena in un ristorante. Era con 5 donne. Quando li incontrai avevo già bevuto 3-4 caipirinhas e gli chiesi: “Chi sono le donne e chi sono i trans? Io voglio stare solo accanto alle donne”. Le ragazze se la risero di gusto. Ronie un po’ meno, ma scherzavo...".

Quando Scanzi attaccò il campione azzurro: "Arrogante maleducato. Parla l'italiano in maniera straziante"
Zeman amaro: "Con la Roma avrei evitato qualche sconfitta grazie al VAR. Quando gli errori arbitrali sono troppi..."