Sconcerti: "L'Inter ha pareggiato e ha vinto con due rigori 'leggeri'. I falli erano meno gravi del..."
Serie A

Sconcerti: "L'Inter ha pareggiato e ha vinto con due rigori 'leggeri'. I falli erano meno gravi del..."

Il giornalista Mario Sconcerti, in un suo editoriale per il Corriere della Sera, ha espresso le proprie opinioni sui principali episodi arbitrali di Juventus-Inter.

Alessandro Pallotta
12.05.2022 09:10

In un suo editoriale, redatto per il Corriere della Sera, il giornalista Mario Sconcerti tra i vari argomenti trattati, ha espresso la propria opinione sui principali episodi arbitrali della Finale di Coppa Italia tra Juventus e Inter.

Ecco le parole di Sconcerti:

“Partita difficile da giudicare. La Juve nella gara normale ha fatto di più, specie nel primo tempo. L’Inter ha pareggiato e vinto con due rigori leggeri . C’erano tutti e due, ma i falli erano meno gravi dei danni che hanno procurato. Ho rinunciato da un pezzo a capire i rigori italiani, credo di aver perso la sensibilità degli arbitri, non la capisco più. Per me il calcio è sport dove il contatto non è sempre un peccato, entra nel gioco”.

Sul migliore in campo del match, Sconcerti non ha dubbi:

“Il dominatore è stato Perisic, la qualità migliore in campo, forse il miglior giocatore del campionato per dribbling, intelligenza e utilità conseguente. La Juve ha perso male ma in fondo nettamente”.

LEGGI ANCHE: Il 5 maggio, Inzaghi e un altro 4-2: ma stavolta l'Inter sorride

 

Cassano: "Sapete cosa mi dicevano le donne? Il calcio fa miracoli"
Cesari: "Dalle immagini televisive Brozovic è da rosso. Netto il primo rigore e su Vlahovic episodio che andava..."