Serie A

Ravezzani: "Il Milan rischia la fine dell'Italia. Leao? Facile fare il fenomeno in Italia"

Il direttore di Telelombardia ha rilasciato alcune dichiarazioni sul Milan e su Leao negli studi di Top Calcio 24

Giuseppe Biscotti
14.11.2022 12:33

Intervenuto in diretta a Top Calcio 24, Fabio Ravezzani ha fatto arrabbiare i tifosi rossoneri: “L’effetto Italia, precipitata dopo aver fatto il massimo, potrebbe ripresentarsi al Milan. Ora, non dico che precipiterà come la Nazionale, ma dire solo perché ha vinto lo Scudetto l'anno scorso che i rossoneri sono i favoriti anche quest'anno, che Leao è un fenomeno e che il Milan è uno squadrone… ci andrei molto calmo, insomma. Leao? Un fenomeno molto italiano: quando il Milan ha giocato in Champions League nessuno si è accorto di Leao”.

LEGGI ANCHE: Cassano, il retroscena sulle donne: "A Roma mi dicevano che ero bello. Mi chiedevo cosa avessero bevuto"

“Non è che se ha vinto uno scudetto giocando bene contro il Torino e contro il Sassuolo allora vale di più di Lautaro. Leao è un ottimo giocatore per il campionato italiano, ma secondo me non è un crack a livello europeo. Ho la sensazione che appartenga a quella categoria di calciatori di strapotere fisico esuberante e di scarsa tecnica, per cui quando poi si gioca ad un certo livello e i difensori sono fisicamente prestanti diventa difficile e fa fatica” ha concluso il direttore di Telelombardia. 

Cassano e il passato da latin lover: "Le donne dicevano che ero bello e affascinante. Ma cosa avevano bevuto?"
Nations League, Italia-Germania 1-1 (VIDEO GOL HIGHLIGHTS): riparte con un pareggio la Nazionale di Mancini