Sconcerti
Serie A

Sconcerti polemico: "Inter? Non è giusto che giochi prima di Napoli e Milan"

Il giornalista sportivo Mario Sconcerti ha commentato la vittoria dell'Inter contro il Verona con una frecciatina ai nerazzurri

Giuseppe Biscotti
10.04.2022 11:40

Nel suo consueto editoriale tra le pagine de Il Corriere della Sera, Mario Sconcerti ha analizzato il successo dell'Inter contro il Verona con una nota polemica sulla non contemporaneità dei match della Serie A: 

“Il Milan per la seconda volta dovrà giocare sotto l’obbligo di vincere, cioè un giudizio preventivo a posteriori, una contraddizione in termini - si legge -. Non si perdono forse campionati per questo, ma il dovere è dare a tutti le stesse regole e le stesse possibilità, di orario, di meteo, di coscienza del risultato. Quando si parla di Orsato e la sua non espulsione di Pjanic, si parla di una partita differita che ebbe importanza perché anticipava quella del Napoli. Non è un eccesso d’importanza, ha le sue conseguenze. E nel finale di un campionati alla pari è corretto inseguire i dettagli” 

LEGGI ANCHE: Ordine attacca: "Inter? Si giustificano i favori arbitrali, c'è un'idea malsana tra i tifosi"

Il noto giornalista sportivo ha concluso il suo discorso:

“Non c’è nessuna ragione per differire le partite, nemmeno quella tanto lamentata delle esigenze televisive. Non ci sarebbe spettacolo più seguito di tre partite scudetto giocate nello stesso momento. Sarebbe per 6 giornate uno spot spettacolare del calcio italiano. Anche all’estero. Oggi invece si deve parlare dell’Inter senza sapere il risultato di Napoli e Milan”.

Bruno attacca Mourinho e Allegri: “Pago SKY e DAZN per vedere il bus davanti alla difesa nel 2022”
Orsato confessa: "Sognavo di fare l'elettricista. Sono l'arbitro più vecchio al mondo"