Pistocchi - Twitter
Serie A

Pistocchi punge: “Caso Milik? C’è un rigore negato alla Salernitana e simulazione di Cuadrado”

Il giornalista sportivo ha detto la sua sugli errori arbitrali durante Juventus-Salernitana

Francesco Rossi
13.09.2022 20:35

Maurizio Pistocchi ha parlato dello scandalo arbitrale durante il match Juventus-Salernitana, dove ai bianconeri è stata negata la vittoria nei minuti di recupero per via dell’annullamento della rete del 3-2 firmata Milik. Secondo il giornalista sportivo, ci sono pure altri episodi da prendere in esame e non citati a dovere dai media. Ecco le sue parole, rilasciate a Fantasyteam.news

Sono passate quasi 48 ore e non si placa la bufera causata dall’annullamento del gol di Milik all’ultimo minuto, durante Juventus-Salernitana. La can arbitrale ha emesso un comunicato nel quale riferisce che l’errore evidente e clamoroso, è stato dovuto al fatto che non era disponibile la telecamera, utile per verificare la posizione regolare o meno di Bonucci. La telecamera in questione che è quella dei 16 metri, è stata vista però più tardi su alcune emittenti. Tra le altre cose su Sky hanno dato delle immagini inedite rispetto a quelle che sono andate in onda nella partita e quindi questo vuol dire che le immagini erano probabilmente disponibili, ma la concitazione del momento ha impedito una corretta definizione dell’episodio”


ALTRI EPISODI - “L’episodio non è stato l’unico. Nella partita Juventus-Salernitana, infatti, al terzo minuto c’è stato un netto fallo di Bremer con il ginocchio simbionte che stava per tirare a rete, fallo che avrebbe causato la concessione del calcio di rigore e l’ammonizione di Bremer, che non è stata rivelata dall’arbitro Mercenaro. E anche in occasione del gol realizzato da Candreva, il direttore di gara ha dovuto attendere la decisione del VAR perché non aveva visto i che modo Candreva aveva spinto il pallone in rete. A proposito poi del rigore concesso alla Juventus negli ultimi minuti della partita, c’è da dire che il fallo è stato preceduto da una netta e evidente simulazione di Cuadrado che avrebbe dovuto comportare l’interruzione del match, l’ammonizione del calciatore e calcio di punizione per la Salernitana. Insomma, gli episodi sono stati tanti e tali che tutto questo can can mediatico che si è sollevato per l’errore dell’arbitro Mercenaro all’ultimo minuto mi sembra inadeguato”

Mancini, suo ex calciatore: “Mi insultava, volevo tirargli una scarpa. Minacciai i suoi figli”
Cassano sulla Juventus: "Vlahovic mi fa tenerezza, lo vorrei abbracciare. Allegri deve dimettersi"