Maurizio De Giovanni (ph. Twitter)
Calcio

Lo scrittore napoletano De Giovanni furioso con i tifosi della Roma: "Sono gravemente malati di mente, serve un TSO..."

Parole durissime quelle dello scrittore partenopeo che ha criticato i supporter giallorossi per i cori contro Napoli

Andrea Riva
26.05.2022 20:35

Ieri sera la Roma ha conquistato la prima edizione della Conference League battendo a Tirana (Albania) gli olandesi del Feyenoord per 1-0, grazie alla rete di Zaniolo al 32', permettendo all'Italia di vincere un trofeo europeo a distanza di dodici anni (2010 Inter, Champions League).

Durante i festeggiamenti, purtroppo hanno fatto  molto discutere i cori inneggianti al Vesuvio che alcuni tifosi giallorossi hanno riservato alla città di Napoli e che purtroppo spesso si sentono in quasi tutti gli stadi d'Italia. A riguardo, lo scrittore napoletano Maurizio De Giovanni ha usato parole molto forti verso i supporter della Roma:

I tifosi della Roma che festeggiando la vittoria della Conference non trovano di meglio che cantare “Vesuvio erutta, Napoli distrutta” sono gravemente malati di mente. Davvero. Serve un TSO urgente”.

LEGGI ANCHE: Delirio Roma in Conference League: ecco le reazioni social dei giocatori giallorossi

Caressa boccia De Ligt: “Prima prendeva il pallone con le mani, ora interviene in ritardo. Non è forte in area”
Lotito minimizza vittoria della Roma: “Conference League? Lazio ha vinto di più, solo la Juve superiore”