Lele Adani ha commentato lo stra trionfo del Napoli di Luciano Spalletti contro la Juventus di Massimiliano Allegri. Una serata indimenticabile terminata con il 5-1 dei partenopei sui bianconeri (14' Osimhen V., 39' Kvaratskhelia K.; 42' Di María A; 55' Rrahmani A, 65' Osimhen V., 72' Elmas E).

LEGGI ANCHE: Massimo Pavan: "Se perde lo scudetto può anche ritirarsi. E non so quando potrà vincerlo, visto che ogni anno vende dei leader"

Lele Adani commenta la prestazione della Juventus, che si è fatta sfuggire Kvaratskhelia

Ecco il pensiero di Lele Adani espresso nel corso della Bobo TV di Christian Vieri, su Twitch: “La Juve dopo l'anno scorso doveva essere incazzata e con i giocatori che ha per me è la squadra più forte della Serie A. Nello scontro diretto però serviva un segnale diverso. In realtà, nell'ultimo anno e mezzo questa Juventus non ha costruito nulla. L'esempio della prestazione della Juventus di stasera è quello che si ha sul secondo gol, quello di Kvaratskhelia. Chi doveva prendere il georgiano? Perché ok Bremer che si fa raggirare da Osimhen che in questo momento è un'ira di Dio, ma Danilo che fa? Deve raddoppiare sul nigeriano o chiudere sul 77? Perché se la cosa che Danilo doveva fare era la prima il quinto di centrocampo avrebbe dovuto chiudere Kvaratskhelia e invece non c'era. Chi ha allenato e preparato le chiusura, le scalate sul georgiano in settimana? Io no perché mi occupo d'altro”.

LEGGI ANCHE: Luigi Moncalvo: "Sarri-Juve? Ecco perché fu mandato via dagli Agnelli"

Didier Deschamps e il suo attacco all'Italia: "Fu avvantaggiata agli Europei, ecco perché"
Spalletti: "Kvaratskhelia tra i più forti al mondo. Osimhen immancabile. Siamo di livello top anche noi"

💬 Commenti