Brambati
Serie A

Brambati rivela: "Barella con il suo caratterino, fu subito messo a posto da Conte. Mi raccontavano che nello spogliatoio..."

L'ex calciatore e procuratore, ha parlato di Inter-Torino e ha svelato anche alcuni retroscena negli spogliatoi

Serena Baldi
10.09.2022 12:06

Massimo Brambati  ha parlato a TMW Radio del momento dell’Inter verso il Torino:

Ho letto che l'Inter deve crescere con l'allenatore. Deve crescere il tecnico capendo che la tattica situazionale va fatta a mille all'ora e non da fermi. Così crei intensità, che per ora non c'è. Da Londra mi dicono che prima nello spogliatoio parlava solo uno, oggi in tanti, quindi qualcosa vorrà dire. Ora poi anche la mossa Onana-Handanovic, devi decidere chi è titolare e non rimanere nel guado. Le parole di Marotta non mi hanno stupito. Un mediatore come lui non può dire che sono in difficoltà. Servono scelte più decise".

Si parla di alcuni scontri nello spogliatoio:

"Mi raccontavano che in epoche recenti il portiere si lamentava spesso del fatto che in certe partite all'Inter si faceva fatica a segnare e il tecnico gli ha detto che doveva pensare a parare. Barella poi è stato subito messo a posto, visto il caratterino, da Conte".

Ne esce da questa situazione Inzaghi?

"Uscirne vuol dire vincere e non convincere? Non può essere una vittoria risicata o non meritata. Così posticipi i problemi soltanto". 

LEGGI ANCHE: Biasin: "Zhang è disposto a cedere l'Inter. Ai nuovi proprietari chiederà di..."

Vessicchio show: “Ad oggi, l’Inter è fallita. Questi sono i fatti: Zhang scapperà in Cina quando…”
Zoff su Maignan: "Non lo conoscevo, ma nell'ultimo derby è stato eccezionale. E' un profilo completo, esplosivo"