Nel mezzo di voci sempre più persistenti riguardo ad un possibile ritorno di Walter Mazzarri alla guida del Napoli, l'allenatore ha rotto il silenzio. Dopo che il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha iniziato a valutare alternative a Rudi Garcia dopo la sconfitta contro la Fiorentina, Mazzarri è stato immediatamente indicato come un possibile candidato.

Tuttavia, in un'intervista esclusiva, Mazzarri ha respinto queste voci: "Il Napoli che mi piaceva tanto l’anno scorso con Spalletti me lo sono studiato a memoria. Conosco tutti i movimenti che facevano, questo fa parte di me. Ma finisce qui. Non ho sentito nessuno del Napoli. Sono balle", ha dichiarato categoricamente l'ex allenatore partenopeo. Mazzarri ha smentito ogni tipo di contatto ufficiale da parte del club azzurro, abbattendo così le speculazioni riguardo al suo ritorno imminente.

Mazzarri non ha nascosto il desiderio di un possibile ritorno a Napoli

Nonostante la negazione delle trattative in corso, Mazzarri non ha nascosto il suo affetto per Napoli e il desiderio un giorno di poter tornare sulla panchina azzurra. "A Napoli vorrebbero tornare tutti perché è una squadra forte, il club è diventato importante. Napoli è un posto affascinante", ha ammesso l'allenatore. "Se dovessi avere, come ho avuto, delle chance di rientrare, mi piacerebbe trovare gente disposta a capire il calcio che intendo fare. Mi piace insegnare, migliorare i giocatori, impostare un lavoro serio. Programmare: chiedo troppo?"

Resta da vedere se questa ‘aspirazione’ si tradurrà in realtà, ma per ora, gli appassionati del Napoli continueranno a seguire le vicende dei partenopei guidati da Rudi Garcia.

LEGGI ANCHE: Zola: "Napoli-Milan sfida scudetto, ma la favorita è l'Inter"

Didier Deschamps e il suo attacco all'Italia: "Fu avvantaggiata agli Europei, ecco perché"
Scandalo scommesse, Padovan: "Pene non eque: mi aspettavo diciotto mesi di squalifica per Fagioli e due anni per Tonali"

💬 Commenti