Serie A

Biasin tuona: "Il cartellino giallo per chi si toglie la maglia in segno di esultanza è una clamorosa boiata"

Il noto giornalista sul cartellino giallo dato a Giroud dopo l'esultanza del gol in Milan-Spezia

Serena Baldi
06.11.2022 12:32

Fabrizio Biasin si esprime cosi su Twitter dopo quello che è successo durante Milan-Spezia quando Olivier Giroud ha segnato il gol che ha portato i rossoneri alla vittoria, togliendosi la maglia ed esultando. Risultato? Doppio cartellino giallo ed espulsione. Ecco le parole del noto giornalista:

Ok, è la regola e le regole vanno rispettate, ma se le regole sono sciocche a un certo punto si possono anche cambiare. Non offende nessuno, non fa male a nessuno: il cartellino giallo per chi si toglie la maglia in segno di esultanza è una clamorosa boiata.

LEGGI ANCHE: Moggi su Juventus-Inter: "I nerazzurri non porteranno a casa la partita senza problemi. I bianconeri posso lottare per il quarto posto"

Quando Scanzi attaccò il campione azzurro: "Arrogante maleducato. Parla l'italiano in maniera straziante"
Vessicchio show: "L'Inter? Squadra normale che ha vinto poco o niente, è come la Pro Vercelli: il vero Derby d'Italia è..."