Anna Pettinelli attacca Attilio Romita (ph. Mediaset Infinity)
Gossip

GF VIP, Anna Pettinelli attacca Attilio Romita: "Prima si struscia e poi si vergogna. Il peggior concorrente..."

Anna Pettinelli sul proprio account Twitter ha criticato duramente il comportamento di Attilio Romita nei confronti di Sarah Altobello

Gaetano Masiello
13.12.2022 13:06

Attilio Romita è uno dei personaggi più discussi di questa edizione del Grande Fratello Vip. Infatti l'ex giornalista della Rai è finito sotto la lente di ingrandimento per il suo comportamento nei confronti di Sarah Altobello. Romita, intanto, è finito per essere criticato da Anna Pettinelli che sul proprio account Twitter lo ha definito il peggiore concorrente della storia del Grande Fratello.

 

LEGGI ANCHE: GF VIP, Antonella Fiordelisi rivela: "Un mio amico mi ha deluso. L'ho nominato"

 

Attilio Romita, ecco la dura critica di Anna Pettinelli

L'ex giornalista Attilio Romita nell'ultima puntata del Grande Fratello Vip ha spiegato ad Alfonso Signorini il suo comportamento nei confronti di Sarah Altobello rilasciando alcune dichiarazioni poco carine. Ecco le sue dichiarazioni che hanno scatenato sia gli altri concorrenti del reality sia la reazione dei telespettatori:

“Non mi potrei permettere di andare in giro, a cena con le persone che anche per lavoro frequento abitualmente, con una compagna così fru fru. Ho bisogno di una donna che abbia una struttura, uno status e anche la capacità di comunicare con delle persone che hanno un background di un certo livello. Se andassi in giro con una simpaticona come Sarah penso che finiremmo male...”

Il comportamento di Attilio non è passato inosservato, tant'è che Anna Pettinelli lo ha criticato duramente sul proprio profilo Twitter:

“Ma che schifo! Attilio! Un uomo che si struscia per giorni e poi di vergogna di lei. Fuori subito dal GF VIP”

“Che figura. Attilio in oltre 20 anni di Gf è il peggior concorrente. Speriamo lo lascino entrambe nella cacca dove si trova”.

Sapete quanto è ricca Exor? Un patrimonio incredibile frutto di investimenti in diversi settori
Cragno: ritorno a Cagliari, e poi?