Maurizio Sarri é legato alla Lazio da un contratto fino al 2025 e resterebbe quindi un altro anno prima di ipotizzare un suo addio ma la situazione di classifica, le profonde divergenze col presidente Claudio Lotito in ambito di calciomercato e le recenti dichiarazioni del tecnico all'indomani dell'eliminazione col Bayern Monaco in Champions League, rendono più che plausibile l'ipotesi di un divorzio anticipato e Fiorentina e Napoli starebbero pensando a lui per le propria panchina. Queste le sue parole:

A fine stagione bisognerà tirare le somme e ripartire daccapo perché la squadra non é giovane. Qui ho ancora un contratto per un altro anno ma i cicli possono concludersi e i contratti nel calcio lasciano il tempo che trovano

Il comunicato della Lazio

Nella giornata di ieri la Lazio ha diramato un comunicato ufficiale in cui ribadisce la fiducia nei confronti del tecnico. Quella nei confronti di Sarri però come scrive Il Messaggero, appare più una scelta politica per metterlo con le spalle al muro e scaricare su di lui la decisione di un eventuale addio prima della  naturale scadenza del contratto.

Vincenzo Italiano
Italiano Fiorentina

Idea Sarri per Fiorentina e Napoli

In caso di divorzio prematuro con la Lazio, su Sarri ci sarebbero le attenzioni di Fiorentina e Napoli. I viola per il post Italiano sfrutterebbero la voglia del tecnico toscano di riavvicinarsi a casa, mentre per i partenopei il presidente De Laurentiis valuterebbe un clamoroso ritorno dopo l'esperienza dal 2015 al 2018, conclusa con due secondi e un terzo posto. 

LEGGI ANCHE: Napoli, in tre out contro il Torino: ecco gli assenti

 

Didier Deschamps e il suo attacco all'Italia: "Fu avvantaggiata agli Europei, ecco perché"
Monza, Palladino: "Futuro alla Lazio? Bisogna avere rispetto per Sarri. Penso al Genoa"

💬 Commenti