Dopo la disfatta dell'Italia contro la Svizzera negli ottavi di finale degli Europei, è arrivato il commento molto critico di Fabio Ravezzani in un editoriale sul canale Youtube di QSVS:

"Alla fine è terminata come quasi tutti temevamo e ci aspettavamo con un'umiliazione storica per l'Italia. Non tanto per la sconfitta ma per l'esibizione vergognosa dei nostri calciatori in tutta la competizione. Da detentori del trofeo abbiamo giocato quattro partite una peggio dell'altra. Dopo il primo tempo dignitoso contro l'Albania ci siamo liquefatti. La nostra è una squadra scarsa ma Spalletti ha sbagliato tutto".

 

Ravezzani che attacco a Spalletti

"Ha parlato di calcio posizionale, perimetrale e si è dato a idee filosofiche dove mi è sembrato un po' il Biden degli allenatori. Non ci ha capito nulla nemmeno lui di quello che voleva dire e fare. Il migliore della spedizione azzurra è stato Donnarumma insieme a Calafiori. Il portiere ci aveva già salvato contro l'Albania. Poi siamo stati umiliati dalla Spagna e abbiamo rischiato di andare fuori con i vecchietti della Croazia" ha  proseguito il direttore di Telelombardia.

LEGGI ANCHE: Vessichio attacca: "In Serie A c'è una squadra abusiva. Rischia la retrocessione in B"

 

Gianluca Scamacca e Niccolò Barella
I giocatori dell’Italia contro la Svizzera (ph. Image Sport)

LEGGI ANCHE: Ravezzani: "Suicidio economico in arrivo per la Juventus". Poi la bordata a Spalletti

La frase al veleno di Ravezzani sull'eliminazione dell'Italia

"Ma purtroppo non c'era limite al peggio. Contro la Svizzera abbiamo giocato forse la partita più imbarazzante della storia della Nazionale negli ultimi 50 anni. Bisogna ritornare ai tempi della Corea del Nord". 

Bruno rivela: "Vialli? Lo menavo ma mi disarmava. Di Canio? Un gran cacacazzi, piagnucolava..."
Spalletti contro il blocco Inter: "Mentalmente non applicati, vinto lo Scudetto troppo presto"

💬 Commenti