La Repubblica
Serie A

Caso Plusvalenze, Capuano e quel clamoroso retroscena: "Chiesi conto ad Agnelli dei 130 milioni di plusvalenze fatte.."

Il caso Plusvalenze si abbatte sulla Serie A. In particolare, a finire sotto la lente d'ingrandimento il mercato della Juventus, ma sarebbero diverse le società coinvolte in tutto il campionato. Ne ha parlato anche il giornalista Giovanni Capuano

Ludovica Carlucci
09.12.2021 22:10

Il caso Plusvalenze si abbatte sulla Serie A. In particolare, a finire sotto la lente d'ingrandimento il mercato della Juventus, ma sarebbero diverse le società coinvolte in tutto il campionato. Ne ha parlato anche Giovanni Capuano, giornalista di Panorama e Radio 24, ai microfoni di Radio Punto Nuovo: "Il momento della Juve è il più basso degli ultimi 10 anni. In campo c'è tanto da mettere mano e non c'è grande disponibilità vista la gestione sbagliata degli ultimi anni. Anche la Juve, come gli altri, deve pagare il conto e sistemare gli errori di mercato non sarà semplice. Da qui ai 2-3 anni mi aspetto di trovare una Juve più preparata, sarebbe sbagliato da parte degli avversari considerare la Juve di quest'anno che continui nei prossimi anni. Fuori attendiamo con pazienza il lavoro della Procura di Torino. Che ci siano stati errori gestionali è del tutto evidente, che ci fosse una traiettoria eccessiva nelle plusvalenze per sostenere il fatturato è stato scritto per tempo, anche prima che arrivasse la Procura. Ad Andrea Agnelli è stato chiesto se la ritenesse un'operazione corretta e fisiologica o se da considerare temporanea. Ci sono state delle irregolarità contabili. A noi interessa raccontare quello che è il sistema in cui la Juve si è inserita banchettando da prima della classe e non è un sistema che riguarda solo i bianconeri".

Caso Plusvalenze Juventus, Capuano e quel clamoroso retroscena con Agnelli

"Basta seguire la traccia, i numeri dei vari report di Federcalcio e della UEFA che l'esplosione dal 2016 in poi ha un tratto comune in Serie A e in generale nel calcio europeo. Il 24 ottobre 2019 chiesi ad Agnelli conto dei 130 milioni di plusvalenze fatte in quel bilancio e chiedendo se fosse una questione corretta nell'equilibrio dei conti, temporanea o fisiologica e lui rispose che era una tendenza a livello europeo che andava a crescere. Un esempio per il 2020 è il Barcellona che sfiorava 1 miliardo di fatturato, con oltre 100 milioni di euro di plusvalenze".

"Il bilancio Champions, se l'Atalanta dovesse battere il Villarreal, sarebbe positivo. Dopo la Premier saremmo a quota 3 agli ottavi, smentendo chi dice che non siamo competitivi. La coppa se la giocano le solite ugualmente e il Milan è uscito da un girone infernale". Ha concluso il noto giornalista.

LEGGI ANCHE: Varriale accusato di molestie da un'altra donna. Il giornalista Rai: "Sono vittima di una folle gelosia"

Cassano: "Real Madrid? Sono stato un cretino. Mangiavo come un cane e avevo una panza enorme"
Il Galatasaray costringe i biancocelesti agli spareggi. 0-0 all’Olimpico. Ecco le pagelle