Adinolfi
Serie A

Adinolfi: "Juventus penalizzata? Serve a far vincere chi non vincerebbe mai. Come Tangentopoli..."

Il giornalista e politico Mario Adinolfi ha criticato duramente la penalizzazione inflitta alla Juventus

Giuseppe Biscotti
26.01.2023 16:13

Dopo la sentenza della Corte d'Appello della FIGC che ha punito la Juventus per l'inchiesta plusvalenze, Mario Adinolfi si è sfogato così sui social: 

“15 punti di penalizzazione alla Juventus sono una vergogna nazionale a fronte del proscioglimento di tutte le altre società coinvolte e dopo gli 890 milioni stanziati dal governo per salvare dai debiti l’intera serie A. Gli antijuventini d’Italia gioiscono, ingiustizia è fatta. Ora restiamo uniti attorno ai nostri colori”.

LEGGI ANCHE: Juventus penalizzata, Zuliani esplode: "Pratica eseguita da tutti. Il sentimento popolare alimentato per settimane..."

Le parole di Adinolfi sulla Juventus penalizzata

“Le plusvalenze fittizie a bilancio le iscrivono tutti i club di serie A, senza di esse la serie A ogni anno non potrebbe iniziare perché non avrebbe società iscritte. Questa calciopoli bis che colpisce solo la Juve e manda assolte le altre 8 società a processo è come Tangentopoli: serve a far fuori qualcuno per far vincere altri che senza gli occhi aperti a giorni alterni dei magistrati, sul campo non vincerebbero mai” ha concluso il giornalista e scrittore.

Chiacchio contro la Juventus: "Se non ci fossero stati elementi validi Chiné non avrebbe mai avviato un procedimento disciplinare"
Juventus, Zazzaroni tuona: "Per la Champions servono 70 punti, troppi per questa squadra. Obiettivo impraticabile"