Del Genio (ph.Web)
Serie A

Del Genio punge Spalletti: "Sbaglierò, ma ho la sensazione che non sia meritocratico"

Il giornalista ha analizzato la situazione in casa del Napoli, soffermandosi anche sul tecnico azzurro Spalletti

Serena Baldi
03.09.2022 01:05

Nel corso di A tutto Napoli su Tele A, il giornalista Paolo Del Genio ha parlato della scelta di lanciare subito Raspadori e della gestione di Spalletti. Ecco di seguito riportate le dichiarazioni:

"Raspadori dopo due settimane di allenamento è diventato subito titolare e dell'equilibrio non si parla più mentre per vedere Mertens con Osimhen abbiamo dovuto aspettare la 35esima partita 

Io voglio capire che te ne freghi di tutto per Dybala, ma Raspadori è anche un giovane e può aspettare. In questo momento è così superiore a Mertens da meritare un trattamento così diverso? Il turnover è necessario in alcuni casi, ma parliamo di una stagione che tra due mesi si fermerà e ci sarà un mese per iniziare da capo e non c'è l'ansia di 50 di fila.

Non dimentichiamo le squadre si fermeranno e che quelli arrivati a fine mercato non sono in condizione! Poi non capisco perché la Juve lancia Miretti e invece Gaetano non può giocare? Se non può giocare col Lecce dovevano mandarlo via. Ha qualità, se manca Lobotka serve lui per avere qualità. Ho la sensazione, ma sbaglierò, che Spalletti sia molto gerarchico e non meritocratico perché sono convinto che in allenamento in questo momento Gaetano sia superiore a Ndombele fuori forma.

Se dici che Ndombele deve crescere di forma e poi lo metti in campo, agli altri 10 arriva il messaggio che la vinciamo facile perché è una gara utile per ritrovare la condizione. Ma non esistono gare facili!"

LEGGI ANCHE: Chiariello: "Il Milan ha fatto un mercato intelligente, il Napoli ingiudicabile. La regina è la Roma. Lo scudetto invece.."

 

 

 

Taranto Foggia 1-0 diretta testuale LIVE: termina il match!
Bologna, la figlia di Mihajlovic si sfoga sui social: "Ho letto insulti su mio padre, vergognatevi!"