Serie A

Zazzaroni: "Il no di Allegri al Real Madrid? Come John Travolta che rinunciò a Forrest Gump"

Il direttore del Corsport è tornato a parlare del clamoroso rifiuto di Massimiliano Allegri alla panchina del Real Madrid

Giuseppe Biscotti
31.05.2022 18:35

La vittoria del Real Madrid nella finale di Champions League è stata un trionfo per Carlo Ancelotti ma anche una beffa per Massimiliano Allegri. Ricordiamo che la scorsa estate il tecnico toscano disse no alla panchina delle merengues per ritornare alla Juventus. Dopo la stagione negativa dei bianconeri, Ivan Zazzaroni ha scritto così sulla vicenda in un editoriale sul Corriere dello Sport: 

“Avete presente John Travolta che nell’agosto del ’93 rinuncia a interpretare Forrest Gump ritenendolo un ruolo troppo complesso e lascia la parte a Tom Hanks che diventa così il protagonista di uno dei maggiori successi nella storia della cinematografia mondiale? Bene, trent’anni dopo, in un altro settore dello spettacolo, il calcio, Massimiliano Allegri ha fatto qualcosa di simile favorendo indirettamente Carlo Ancelotti che ha saputo firmare non una, ma addirittura due imprese leggendarie. Non fu una scelta particolarmente brillante, quella di “Max Travolta”: gli era stata offerta la parte principale al Real Madrid - c’erano anche più soldi, 8 milioni e mezzo netti a stagione contro 7 - e lui ha preferito tornare alla Juve, dalla quale due anni prima se ne era andato per un’accertata diversità di opinioni, che a volte è una risorsa, ma a Torino è considerata un problema”. 

LEGGI ANCHE: Zazzaroni: "Inter? Attenzione, si sta preparando qualcosa di molto grosso"

"Voleva stare vicino al figlio, la spiegazione fornita dall’allenatore livornese che resta comunque un uomo di mondo: è stato tra i primi a complimentarsi proprio con Ancelotti, fresco campione d’Europa per la quarta volta e di Spagna per la prima. «Il ritorno a Madrid mi ha cambiato la vita», queste le parole di “Carlo Hanks” subito dopo il trionfo di Parigi" ha concluso Zazzaroni. 

Cassano su Balotelli: “Sei un demente. Ti mancano il venerdì, il sabato e la domenica come a me”
“Balotelli alla Juventus”, Momblano spacca i tifosi su Twitter: “È la fine di questo club”