Il Football Director della Juventus Cristiano Giuntoli è al lavoro per portare un nuovo rinforzo per il settore avanzato. L'ultima idea della società bianconera porta a Patrick Wimmer del Wolfsburg, talento classe 2001 nazionale dell'Austria. Il giocatore sarebbe gradito da Thiago Motta, che lo segue da quando era tecnico del Bologna.

Cristiano Giuntoli
Cristiano Giuntoli (ph. Image Sport)

Juventus, idea Wimmer: chi è il nuovo obiettivo

Patrick Wimmer, classe 2001, ha appena compiuto 23 anni e sarà l'osservato speciale nel match fra Francia e Austria. Nonostante un lungo infortunio che lo ha tenuto fuori per gran parte della scorsa stagione, il commissario tecnico dell'Austria Ralf Rangnick lo ha convocato per la nazionale austriaca. Cresciuto nell'Austria Vienna, Wimmer ha iniziato la sua avventura in Germania con l'Arminia Bielefeld, prima di trasferirsi al Wolfsburg nell'estate del 2022.

La carriera professionale in Germania

Nella sua prima stagione in Bundesliga, Wimmer ha trovato subito minutaggio: 31 presenze con 3 gol e 8 assist, numeri positivi considerando l'età e il fatto che fosse la sua prima esperienza all'estero. Tuttavia, l'annata si è conclusa con la retrocessione dell'Arminia Bielefeld. Wimmer non è rimasto e ha fatto il salto di qualità passando al Wolfsburg, dove nella prima stagione ha registrato 8 assist e 4 gol in poco più di 1600 minuti di gioco in campionato. 

Il ruolo di Wimmer

Il giocatore Wimmer è un'ala offensiva che ha giocato prevalentemente a destra, anche se ha numeri migliori in termini realizzativi sulla fascia sinistra (8 gol in 25 presenze). La sua duttilità è uno dei suoi punti di forza, avendo giocato anche da trequartista e occasionalmente da prima punta. Nella Juventus di Thiago Motta, Wimmer partirebbe per giocare sulla destra nel 4-2-3-1 disegnato dal tecnico.

Thiago Motta (ph. Image Sport)

Il tecnico Motta lo segue da tempo

Secondo Tuttosport, Wimmer è un profilo che  Motta segue da tempo e che aveva già cercato di portare al Bologna un anno fa. Le sue caratteristiche si sposano con le richieste del tecnico per gli esterni. Se è vero che può migliorare in fase realizzativa, i suoi numeri in termini di assist sono notevoli. Inoltre, il costo del suo cartellino è decisamente inferiore rispetto a profili come Sancho e Greenwood, valutati dalla Juve. Anche a livello di ingaggio, Wimmer rientra perfettamente nei parametri della società bianconera.

Abatantuono: "Triplete dell'Inter non esiste, vincere un derby non ti dà una coppa. Morirò..."
Juventus protagonista: Motta vuole un giocatore del Milan, Giuntoli punta talento inglese

💬 Commenti