Mario Sconcerti
Calciomercato

Sconcerti, i primi voti al mercato: Inter e Juventus davanti a tutti, Napoli male, Milan fermo...

I voti di Mario Sconcerti al calciomercato di Milan, Inter, Napoli, Juventus, Roma e Monza: ecco le sue parole

Filippo Rocchini
07.07.2022 12:05

Di seguito le dichiarazioni di Mario Sconcerti, giornalista e commentatore sportivo, per Calciomercato.com dove analizza la prima fase del calciomercato estivo delle squadre italiane: ecco le sue parole.

“E' difficile dare i voti adesso al mercato, ma resta un esperimento divertente. Non c'è ancora una squadra definita: la Juventus dando per arrivati Di Maria e Pogba è da 7,5, ma va ancora vista la difesa. Per l'Inter il voto è anche migliore, direi 8, ma il problema è lo stesso. Il Milan per ora è senza voto, ha perso Kessie, non avrà Ibrahimovic, ha rinnovi importanti, come quelli di Leao e Bennacer: i lavori sono appena cominciati. A oggi giocatori importanti sono usciti e non entrati. Il Napoli dipende dalla crescita di Osimhen e soprattutto dalla sua conferma. Il voto adesso leggero, direi 5, per la scadenza di Mertens e l'addio di Insigne. Non conosco il georgiano, dal nome poco pronunciabile (Kvaratskhelia ndr), molti mi dicono sia bravissimo e non subito adattabile alla Serie A. Non si è ancora davvero affacciata la Roma, Matic e Celik non la rinforzano molto, lo stesso Frattesi è utile, non da cambio di passo. Ci si aspetta di più dal primo mercato ragionato dei Friedkin. Vendere Zaniolo a 50 milioni sarebbe un piccolo affare, forse la svolta. Voto adesso 5,5. Pessina al Monza è forse l'acquisto più solido di questo mercato, il più reale. Gli altri sono tutti prestiti oppure occasioni a zero”.

LEGGI ANCHE: Amichevoli Milan 2022: orari e date degli impegni estivi dei rossoneri

Suma provoca Calhanoglu: “Rosicavi senza i coretti e poi scrivevi “grazie di tutto”. Tacere era meglio”
Bimbo anti-Juventino deriso da Mughini e Cruciani: "Se non migliora potrà fare solo il parcheggiatore abusivo"