Borrelli e Chirico - Twitter
Serie A

Borrelli duro: “Basta! Vi sale sempre la rabbia con l’Inter”. Chirico: “Lukaku? Non è un affare”

Duro confronto durante l’ultima puntata di Diretta Mercato su 7 Gold tra i giornalisti Michele Borrelli, Furio Fedele e Marcello Chirico

Francesco Rossi
08.07.2022 11:32

Scontro letteralmente infuocato quello andato in scena ieri a 7 Gold tra i giornalisti Michele Borrelli, Furio Fedele e Marcello Chirico, durante l'ultima puntata di Diretta Mercato. Borrelli ha analizzato la situazione di mercato dell'Inter su Dybala e fronte attaccanti, finendo poi per scatenare Fedele e Chirico. Il Pallone Gonfiato ha realizzato un estratto relativo all'accesa discussione tra i tre, la quale ha indispettito non poco Borrelli:  
 

Borrelli: "Dybala-Inter? Marotta non ha chiuso. Marotta vuole fare posto. Dybala non è in vacanza in senza squadra”. 

Chirico interviene polemico: “Il posto per Lukaku l’ha trovato, Dybala che ce l’ha in mano da 6 mesi non lo riesce a trovare. Queste balle valle a raccontare a qualcun altro”

Fedele da man forte a Chirico: “Questa è una supercazzola di Borrelli che non sa mai come uscire. L’Inter 6 attaccanti e vuole fare posto”

Borrelli insiste: “Stavo dando una notizia, una cosa non detta. Lukaku aveva una deadline, una scadenza economica fondamentale per il decreto crescita”

 

Chirico provoca: “Ma se non sapevi neanche se lo potevi fare Lukaku. Cosa stai dicendo la deadline? Non sapevi nemmeno che tornava. Tramontana in questa trasmissione ha sempre detto ‘è fantacalcio’, poi arrivi tu con la deadline. Ogni sera ne inventate una nuova voi interisti. Ieri mi dicevi che i problemi di bilancio possono essere traslati alla prossima stagione, che non avete più bisogno di coprire i debiti. Ma ogni sera ci venite a prendere in giro e raccontare storie” 

 

Borrelli continua con la sua tesi: “Io mi ricordo: per via del decreto cresciuta, Lukaku era obbligatorio entro il 30 giugno e infatti è arrivato il 29. Non c’è nessuna novità. Si è creata una situazione con Lukaku, Lautaro, Dzeko, Correa, Sanchez e Pinamonti. Dunque per chiudere con Dybala servono due cose: visto che non ci sono top team graditissimi da lui che possono offrirgli 7 milioni all’anno, deve essere anche l’agente di Dybala a fare il passo verso l’Inter. Intanto, l’Inter deve lavorare sulle uscite. Marotta ha detto ‘non è un’occasione, ma è la migliore occasione’, nel caso in cui ci sia il posto

 

Fedele lo interrompe ancora: “Ma quale migliore occasione! Se ne avete 6 e dovete darne via 2 pagando pure l’ingaggio, non è un’occasione. È come se metti apposto il garage, che sposti le bottiglie di vino e quelle di olio”

A quel punto, Borrelli sbotta e urla contro Furio e Chirico: “Ma perché vi arrabbiate quando parlate dell’Inter! Dov’è la notizia? Fate finta di non capire. Come ha detto Moggi che evidentemente di calcio ne ha fatto ‘Dybala non sta in vacanza senza lavoro, disoccupato che si dispera’. Ci sarà un motivo”. 

 

Più avanti durante la trasmissione, Chirico ha poi detto la sua sull’affare Lukaku rivolto a Borrelli: “Lukaku? Ma dov’è la grande operazione? Spiegamelo”

Borelli replica così: “Venduto a 115 milioni e lo riprendi a 8!”

Cassano: "Sapete cosa mi dicevano le donne? Il calcio fa miracoli"
Pistocchi: "Ho una certezza sul futuro di Dybala. Non credo che queste cose..."