Dopo il 5-0 inflitto alla Bolivia, è ormai chiaro che l'Uruguay di Marcelo Bielsa faccia sul serio per quelle che sono le sue ambizioni nella Copa America di quest'estate. A fare impressione è lo strapotere di una squadra già capace di stupire durante le qualificazioni ai Mondiali, quando era stata capace di battere consecutivamente Brasile ed Argentina.

Marcelo Bielsa

Sotto la gestione del Loco, la Celeste sta riuscendo ad esprimere una proposta di gioco ben definita, un aspetto che tanto era mancato negli ultimi anni claudicanti della gestione di Oscar Tabarez. La pressione molto alta tipica del gioco di Bielsa, oltre che la splendida coralità della manovra d'attacco votata alla verticalità insistita, si stanno confermando come i marchi di fabbrica di questo nuovo e ritrovato Uruguay.

Ad emergere con furore in questa squadra è il suo centravanti Darwin Nunez, che sta confermando il suo splendido stato di forma con la maglia della sua nazionale. Da quando Marcelo Bielsa ne è divenuto il c.t. nell'estate dell'anno scorso, infatti, l'attaccante di Artigas si è distinto con i suoi 10 gol e 2 assist in 9 partite, confermandosi come uno degli attaccanti sudamericani più performanti in nazionale nell'ultimo periodo.

Bruno rivela: "Vialli? Lo menavo ma mi disarmava. Di Canio? Un gran cacacazzi, piagnucolava..."
Milan, Costacurta attacca: "Lukaku? Spero giochi Camarda al suo posto..."

💬 Commenti