Simone Inzaghi alla vigilia di Inter-Roma
Serie A

Inzaghi, alza la guardia: "Gara difficile, la Roma è allenata da un grande allenatore. Scudetto? Ci giochiamo tanto nei tre impegni ravvicinati"

Alla vigilia della sfida di San Siro contro la Roma, il tecnico dell'Inter analizza la corsa scudetto

Andrea Melli
22.04.2022 13:29

Dopo il trionfo di martedì sera contro il Milan con conseguente accesso alla finale di Coppa Italia, datata per l'11 maggio contro la Juventus, l'Inter è chiamata a replicare anche in campionato. Sulla strada dei Campioni d'Italia, che rispetto a Mialn e Napoli hanno la gara di Bologna da recuperare, la Roma del grande ex Jose Mourinho, per il quale il tecnico neroazzurro Simone Inzaghi, nel corso della conferenza di vigilia, ha speso parole al miele.

INTER-ROMA, CHE GARA SARA'?

"Sappiamo che domani affrontiamo una delle squadre più forti del campionato, che è in un ottimo momento ed è allenata da un grande allenatore, conosciamo tutti il suo percorso anche qui all'Inter. Sta facendo molto bene, dobbiamo affrontarla con grandissima attenzione sapendo che per noi è molto, molto importante".

 

LE QUALITA' PER POTER TRIONFARE NELLA CORSA SCUDETTO

“Sappiamo che manca un mese alla fine, abbiamo tante partite ravvicinate, dobbiamo restare tranquilli e sereni, preparare al meglio la partita successiva. Abbiamo vinto un derby importante, ci giocheremo una finale, ma ora dobbiamo pensare alla partita di domani contro una squadra che sta bene fisicamente e mentalmente. Corsa, aggressività e determinazione serviranno con la Roma. Troveremo tutte squadre diverse da qui alla fine e tutte ci creeranno difficoltà”.

LEGGI ANCHE: Inter, tutto pronto per il rinnovo di Inzaghi? I dettagli dell'operazione

LA CORSA SCUDETTO

"Questa settimana con 3 impegni è importantissima per noi, lo sappiamo. Sappiamo che dovremo essere molto lucidi nel preparare così tante partite in una settimana. La squadra ci è già passata, con la finale di Coppa Italia e di Supercoppa, arriveremo a 52/53 partite, dovremo essere bravi. Ci aspettano 6 finali da qui alla fine".

L'INTER AVRA' DUE GARE IN PIU' DA GIOCARE DI MILAN E NAPOLI: NEGATIVO O NO?

"Negativa no, ci giochiamo una finale, abbiamo dato tutto noi stessi con un gran percorso. Avremmo voluto giocare a Bologna quando si doveva, la pandemia non ce l'ha permesso e ora è nel finale di stagione. Dovremo essere sempre sul pezzo, ma ho giocatori grandi e di esperienza, sanno come recuperare mentalmente dopo gli sforzi".

INTER-ROMA TRATTASI DI UNA FINALE?

“Inter-Roma per noi è una finale, una partita importantissima. La Roma ha grande valore, non perde dal 9 gennaio con la Juve, da tre mesi e mezzo. Dovremo prepararci nel migliore dei modi per fare una grande gara”.


 

 

Stipendi ciclisti 2022, la top 20 dei più pagati: Pogacar il paperone del gruppo, bene Nibali
Mino Raiola gravissimo, ma non è morto: le ultime sul noto procuratore