Serie A

Napoli-Milan, Bennacer: "Rigore? Non lo so, mi ha toccato". Proteste anche del Napoli per un contatto su Osimhen

Due episodi arbitrali hanno acceso il dibattito: Milan e Napoli chiedono un rigore a testa, ma Orsato, che sta fischiando poco, ha lasciato correre in entrambi i casi

Filippo Rocchini
06.03.2022 21:58

Le parole di Ismael Bennacer, centrocampista del Milan, ai microfoni di DAZN dopo il primo tempo della sfida contro il Napoli. "Il Napoli è una squadra che gioca bene, dobbiamo cercare di recuperare palla alta ma ci siamo. Dobbiamo continuare così. Rigore? Non lo so, mi ha toccato. Ha cercato di togliersi ma era sulla mia strada".

IL CASO:

Quinto minuto: Bennacer scambia con Giroud, si porta avanti il pallone di ritorno e poi entra in contatto con Koulibaly. Il centrocampista era in anticipo, ma il difensore cerca di fermarsi. Il VAR non può intervenire in questo caso, è una situazione di campo. Pioli protesta e viene ammonito. 

Questo il commento live dell'ex arbitro Luca Marelli: "Episodio sul quale ci sarà da discutere. Due elementi da sottolineare: anticipo di Bennacer su Koulibaly che non s'è fermato del tutto, ma Koulibaly non è andato verso Bennacer. Episodio dubbio ma non da VAR anche se l'arbitro Orsato era coperto da Lobotka", ha detto ai microfoni di DAZN.

PROTESTE DEL NAPOLI

Dodicesimo minuto, stavolta è il Napoli ad allargare le braccia: Osimhen arriva sul fondo e cade, lamentando un pestone in area da parte di Tomori: Orsato lascia correre anche in questo caso, spiegando che è stato usato lo stesso metro di giudizio dell'episodio precedente. 

LEGGI ANCHE: Adani: “Il lavoro di Sarri sta pagando, Mourinho l'ha vinta con i suoi uomini migliori”

ESCLUSIVA IPG - John O'Shea: "Trapattoni e Ferguson straordinari. Cristiano Ronaldo sempre motivato"
Un Napoli evanescente perde il big match contro il Milan. 0-1, ecco le pagelle