Allegri
Champions League

Juventus, Allegri: "Bisogna stare solo zitti. Da domani andiamo in ritiro, è un atto dovuto. Non ho mai pensato alle dimissioni"

Le parole del tecnico bianconero dopo la sconfitta della Juventus in Champions League contro il Maccabi Haifa

Serena Baldi
11.10.2022 21:57

A Sky ha parlato Max Allegri dopo il tonfo della Juventus in casa del Maccabi Haifa. Queste le sue parole.
 
“Questa partita è difficile da spiegare, c'è solo da fare silenzio. La prova non è stata all'altezza, soprattutto dal punto di vista caratteriale. Bisogna stare solo zitti, lavorare e uscire da questa situazione. Domani rientriamo e fino al derby restiamo tutti in Continassa, è un atto dovuto nei confronti di società, tifosi e soprattutto noi stessi".

“Non serve una scossa ma non è giusto fare queste prestazioni. Giochiamo troppo singolarmente, dobbiamo tornare a essere squadra. Il presidente ha ragione, è stato uno dei peggiori primi tempi fatti. Abbiamo avuto un atteggiamento sbagliato fin dall’inizio. Saremo in ritiro alla Continassa fino al derby col Torino, ci servirà. Bisogna guardarci negli occhi: riposare e lavorare. Non è giusto fare queste prestazioni."

Non ho mai pensato alle dimissioni, le sfide difficili sono quelle più belle. Bisogna uscirne con coraggio, voglia e passione”.
 

LEGGI ANCHE: Juventus, Agnelli: "Provo vergogna, ma Allegri rimarrà..."

Vessicchio show: “Ad oggi, l’Inter è fallita. Questi sono i fatti: Zhang scapperà in Cina quando…”
Marelli contro gli arbitri: "Rigore gigantesco su Cuadrado. Non vedo il fallo di Tomori"