Dybala Argentina
Serie A

Impallomeni: "Il ritorno di Lukaku all'Inter darà entusiasmo. Dybala? Se lo vuoi, lo vai a prendere"

Il giornalista ed ex calciatore è intervenuto a Maracanà dove ha affrontato diversi temi in ottica calciomercato

Ludovica Carlucci
16.06.2022 15:05

Il giornalista ed ex calciatore Stefano Impallomeni è intervenuto a Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio, dove ha affrontato diversi temi tra cui il ritorno di Lukaku all'Inter, ma anche argomenti in ottica calciomercato riguardanti la Juventus. Di seguito le sue parole riprese da TMW:

Inter, Lukaku vuole tornare. E la Juve su Pogba. Quale il ritorno più importante?
"Pogba è la prima pietra per ricostruire qualcosa d'importante dopo due anni brutti, vuoti e nessuna crescita significativa. Potrebbe essere un anno zero per la Juve ma Pogba è solo l'inizio. Lukaku? La volontà di tornare è qualcosa in più, può dare entusiasmo a un ambiente che vuole crescere. L'Inter poi non si fermerà qui, anche se poi ci sarà la cessione obbligatoria. E credo voglia far stare insieme Lautaro, Lukaku e Dybala. Per me o Correa o Dzeko devono liberare uno spazio. Se uno in uscita però si impunta, diventa difficile l'affare Lukaku".

Che si aspetta da quell'attacco dell'Inter?
"La voglia di tornare è importante, la ricerca di riscatto. In Premier Lukaku ha fatto sempre bene, quest'anno non ha fatto bene perché ha incontrato un tecnico con cui non ha avuto rapporto. Inzaghi avrà un lavoro facilitato, sono tre giocatori che possono adattarsi facilmente. Scegliendo ogni coppia, Inzaghi sceglie bene. Certo, perde Perisic, ma credo che l'Inter voglia ancora migliorare per essere protagonista in Europa. Credo che l'obiettivo sia in 2-3 anni vincere in Europa".

Come commenta le parole di Totti su Dybala e Zaniolo?
"C'è stata una ricostruzione della vicenda, ma io attendo le versioni di Mourinho e della società. Dybala, se lo vuoi, lo vai a prendere. Su Zaniolo invece non ho capito cosa ha voluto dire Totti. Certe frasi andrebbero tradotte, ma non è chiaro cosa abbia voluto dire veramente".

Pogba, Kostic e Di Maria: con loro la Juve dove può arrivare?
"E' troppo presto. Non è male ma è debole in mezzo al campo. Deve fare un salto di qualità, gli serve un Jorginho e un Koulibaly dietro. Serve un investimento tecnico che duri almeno 3-4 anni. Mi aspettavo qualcosa di più. Poi magari faranno meno adesso e di più a gennaio. Non sottovaluterei questo aspetto per i club quest'anno".

LEGGI ANCHE: (VIDEO) N. Ventola si racconta alla Gillette Bobo Summer Cup: "Vorrei poter giocare ancora per il Bari. Mi rivedo in Leao e Osimhen"

Moggi asfalta Ancelotti: “Eri amico di Meani che si incontrava con Collina al ristorante”
Zazzaroni: "Scoppierà il caso Anguissa? Ci sono problemini riguardanti delle promesse non mantenute"