Varie

Il Totocalcio si rinnova: ecco come funziona, quando inizia e quali sono le novità

Il nuovo Totocalcio tornerà nel prossimo mese di agosto, in coincidenza con la ripartenza dei principali campionati di calcio

Francesco Perna
03.01.2022 11:00
Totocalcio

Dal prossimo 2022 arriverà il nuovo Totocalcio, con un restyling dello storico concorso. Le modalità di gioco studiate dall'Agenzia Dogane e Monopoli sono lo svolgimento su sei tipologie di pronostico: oltre al 13, si vincerà anche con 11 partite, e a scalare con 9, 7, 5 e 3 incontri. I match in palinsesto verranno divisi su due pannelli: nel primo (composto da otto eventi). a 12). La combinazione tra gli eventi del primo e del secondo pannello dipenderà dal numero complessivo di pronostici scelti: per esempio, una schedina di tre eventi sarà composta dai primi due eventi nel palinsesto del primo pannello e uno a scelta dal secondo. 

Nuovo Totocalcio – Le modalità

Ecco invece quali saranno le altre cinque modalità di giocate:

  • tre partite: due “obbligate” e una “opzionale” a scelta del giocatore;
  • cinque partite: tre “obbligate” e due “opzionali”;
  • sette partite: quattro “obbligate” e tre “opzionali”;
  • nove partite: sei “obbligate” e tre “opzionali”
  • undici partite: sette “obbligate” e quattro “opzionali”.

La storia del Totocalcio 

Era il 5 maggio 1946 quando, per la prima volta nella storia, nacque la schedina Sisal, poi trasformatasi in Totocalcio (acronimo di “Totalizzatore calcistico”), nome che assunto nel 1948 con il passaggio ai monopoli di Stato. Il concorso venne ideato da Massimo Della Pergola, Fabio Jegher e Geo Molo. In principio le partite da pronosticare erano 12 – e veniva premiato chi indovinava almeno 11 risultati – per salire a 13 dalla stagione 1950-51 ea 14 dal 2003. Il Totocalcio conobbe il suo massimo splendore negli anni '80 e '90 con il montepremi più alto della storia che ammontava a 34.470.967.370 lire e che fu totalizzato in occasione del concorso numero 17 del 5 dicembre 1993 quando ai 1.472 “tredici” andarono meno di 12 milioni di lire ciascuno.

 

 

 

Stipendi ciclisti 2022, la top 20 dei più pagati: Pogacar il paperone del gruppo, bene Nibali
Romagnoli, da capitano a esubero: il Milan valuta la cessione. L'Atletico Madrid resta alla finestra