Icardi
Calcio

Rothen contro Icardi e Paredes: "La vergogna non ha limiti. Alcuni si credono stelle, ma non sono nessuno"

L'ex giocatore del PSG non le manda a dire e si rivolge ai due calciatori, ormai marginali alla squadra e ritenuti un peso per il mercato

Ludovica Carlucci
08.06.2022 16:57

Jerome Rothen contro Mauro Icardi e Leandro Paredes. L'ex giocatore del PSG non le manda a dire e si rivolge ai due calciatori, ormai marginali alla squadra e ritenuti un peso per il mercato. Di seguito le sue parole: Paredes e Icardi dovrebbero rispettarci per almeno due secondi. Hanno un contratto e va bene, ma non sono loro a decidere se restano o meno. E lo hanno dimostrato i qatarioti, con i mezzi economici a disposizione. Lo hanno fatto a certi allenatori, dicendo loro: ‘”Non siamo contenti, vattene con tutto il tuo stipendio”. Senza dubbio questo è ciò che faranno con certi giocatori, che si credono stele quando non sono nessuno”.

Rothen ha poi aggiunto: “Se comparo gli stipendi con l’impatto sportivo è qualcosa di catastrofico. Quando ti chiami Icardi o Paredes, quando fai certi discorsi quando non giochi, fingi di allenarti e guardi giocare gli altri… se la società ti dice: “Non ti vogliamo più, ti ho acquistato a 50-60 milioni e ti diamo un milione al mese” devi rispettare la decisione. La vergogna non ha limiti e aspetto che alcuni indesiderati se ne vadano”.

LEGGI ANCHE: Berardi alla Juventus? Tifosi bianconeri furiosi: "Lo prenderei solo se fossi alla canna del gas e avessi Conte in panchina"

Caressa boccia De Ligt: “Prima prendeva il pallone con le mani, ora interviene in ritardo. Non è forte in area”
Lacazette tornerà al Lione dopo cinque anni. Oggi le visite mediche e poi la firma