Ronaldo Portogallo
Calcio

Cristiano Ronaldo nei guai: multa per aggressione e danno penale

Lo scorso 9 aprile CR7 dopo la sconfitta del Manchester United subita dall'Everton, ha avuto una reazione poco consona nei confronti di un piccolo tifoso. Ecco la nota della polizia

Serena Baldi
17.08.2022 21:21

Non c'è pace per Cristiano Ronaldo. Il campione portoghese continua ad essere sotto i riflettori ma questa volta il caso non è nuovo ai più attenti. Quattro mesi fa, il Manchester United è uscito sconfitto per mano dell’Everton. Risultato che non è per niente andato giù a CR7. All’uscita dello stadio, l’ex Juventus ha distrutto il telefono di un piccolo tifoso che voleva solo farsi una foto con il suo idolo. Le scuse non bastano però, perché la polizia del Merseyside, come riportato da lalaziosiamonoi.it in una nota ufficiale ha fatto chiarezza circa i fatti dello scorso 9 aprile.

“Possiamo confermare che un uomo di 37 anni ha partecipato volontariamente ed è stato ascoltato in relazione a un’accusa di aggressione e danno penale. L’accusa si riferisce alla partita di calcio Everton-Manchester United giocata a Goodison Park sabato 9 aprile. La questione è stata affrontata attraverso la contitional caution (pagamento di una multa). La questione ora è conclusa”.

LEGGI ANCHE: Ravezzani punge la Juventus: “Sfortunati o incauti? Va capito”

Taranto Foggia 1-0 diretta testuale LIVE: termina il match!
CODACONS denuncia DAZN: ecco il comunicato ufficiale