Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, dopo la nuova offerta di contratto presentata dalla società A.C. Milan, che prevedeva una retribuzione di 7 milioni di euro a stagione fino al 2027, ci si aspettava un'accelerazione nella trattativa del rinnovo per Rafael Leao, ma essa non è mai arrivata. 

LA CLAUSOLA

Un altro problema è stato il valore della clausola di Rafael Leao, infatti per accaparrarsi la stella portoghese bisognerebbe spendere 150 milioni di euro. Una cifra pesante che Leao vorrebbe dimezzare a 70 o al massimo 80 milioni, ma ciò andrebbe a svantaggio dei rossoneri visto che in estate il Chelsea era arrivato a proporre 120 milioni per l'esterno sinistro.

LE SCADENZE

L'accordo che lega il giocatore al club scadrà nel 2024 e nella società  inizia ad aleggiare un eventuale perdita a parametro zero. C’è sempre più gelo tra i protagonisti di questa vicenda: tra la dirigenza rossonera e i rappresentanti del giocatore, da Jorge Mendes, all’avvocato Ted Dimvula, suo procuratore almeno fino al febbraio 2024. Le prestazioni di Leao sono calate nelle ultime settimane, la squadra non è in un buon periodo di forma e alle porte c'è un periodo di importanti incontri sia in campionato che in Champions League.

Leao in azione con la maglia del Milan
Didier Deschamps e il suo attacco all'Italia: "Fu avvantaggiata agli Europei, ecco perché"
Skriniar, Al-Kelhaifi in Italia: dal Psg l'ultima offerta all'Inter che intanto opziona Demiral

💬 Commenti