Serie A

Bonolis punge la Juve: "Fallimento Nazionale? Giovani merce di scambio per plusvalenze. Serve nuovo progetto"

Il famoso conduttore televisivo ha analizzato il fallimento azzurro ai microfoni di New Sound level

Francesco Rossi
03.06.2022 10:38

Bonolis - Twitter

 

Il noto conduttore televisivo Paolo Bonolis, ha analizzato il fallimento della Nazionale, eliminata dal Mondiale 2022 per via della sconfitta nei play off contro la Macedonia del Nord. Tra le ragioni del fallimento secondo Bonolis, ci sono i settori giovanili, i quali andrebbero rivoluzionati. Durante l'intervista, Bonolis ha rilasciato una dichiarazione velenosa circa le trattative tra i club per la cessione dei giovani calciatori, 'merce di scambio per plusvalenze' secondo Bonolis (probabile frecciata alla Juventus). Ecco un estratto delle sue dichiarazioni:

"Che tipo di progetto si potrebbe portare avanti per rimediare a questa situazione grottesca? Bisogna sicuramente dare più spazio ai settori giovanili e in più credo che le squadre italiane dovrebbero essere obbligate ad avere al fischio di inizio delle proprie partite 3 ragazzi giovani in campo. Questo vorrebbe dire ridimensionare i costi e dare spazio ed esperienza ai vivai e porterebbe le squadre a lavorare sul settore giovanile e non falserebbe nulla perché tutte le squadre dovrebbero prodigarsi per investire sul settore giovanile partendo tutte dalle stesse possibilità. Ci deve essere un progetto che preveda qualche anno e che obblighi a dare spazio ai giovani. Noi li trattiamo come merce di scambio per le plusvalenze, se sei obbligato ad utilizzarli invece li utilizzi".

Cassano: "Sapete cosa mi dicevano le donne? Il calcio fa miracoli"
Salvini duro: "Nazionale eliminata? Troppi soldi, poco impegno. Italia Imbarazzante"