Pelè (ph Zimbio)
Calcio

Pelé ricoverato in ospedale a São Paulo, è grave. Il motivo dell'ospedalizzazione

L'ex numero 10 della Seleçao Pelé si trova ricoverato in questo momento all'ospedale Albert Einstein di São Paulo

Margot Grossi
30.11.2022 17:10

PELÉ RICOVERATO IN OSPEDALE -  L'ex Ministro dello Sport del Brasile Pelé è di nuovo ricoverato all'ospedale Albert Einsten. Secondo alcune notizie diffuse per la prima volta da ESPN e confermate da Globo, il ricovero dell'ex calciatore non era previsto. È stato accompagnato al pronto soccorso da sua moglie Márcia Aoki e da un badante. Le cause per cui si sarebbe recato lì, sono legate all'aver mostrato gonfiore su alcune parti del corpo. Per questo motivo, quest'oggi i dottori effettueranno su Pelé una serie di test per valutare al meglio le sue condizioni.

LEGGI ANCHE: Juventus, i tifosi hanno un sogno: "Manca solo Allegri, poi sarebbe un trionfo"

Pelé ricoverato in ospedale, le parole della figlia Kelly

La Gazzetta dello Sport, ha riportato quanto filtrato da São Paulo: secondo la famiglia, l'ospedalizzazione sarebbe stata programmata per l'ennesimo ciclo di chemioterapia. Infatti Pelé combatte da un anno e mezzo contro un tumore al colon. La figlia Kelly, sui social ha smentito la gravità della situazione: “Mio padre è in ospedale per un ciclo di cure previste e non sto volando da lui. I miei fratelli sono con papà. Andrò da lui all'anno nuovo”. Kelly è in questo momento a Doha, per seguire il Brasile al Mondiale in Qatar 2022.

LEGGI ANCHE: Sconcerti: "Brasile più forte di tutte, ma può fare a meno di Neymar. Messi non sarà mai un capopolo"

Intanto i tifosi di tutto il mondo sono preoccupati per la situazione del leggendario numero 10 della Seleçao. Le voci riguardanti il ricovero del tricampione del mondo sono rimbalzate fino in Qatar. 

LEGGI ANCHE: Scossa Juve, dimissioni del CDA. Si dimette anche il Presidente Agnelli, con lui 9 scudetti consecutivi

 

Sapete quanto è ricca Exor? Un patrimonio incredibile frutto di investimenti in diversi settori
Mihajlovic e quel diverbio con Caressa: “Sembrate Inter Channel”