Sacchi
Serie A

Sacchi e la corruzione nel calcio: “Ho picchiato l’arbitro, gli portarono delle donne in hotel”

Durante il Festival dello Sport di Trento, l’ex allenatore del Milan ha rivelato un aneddoto relativo alla stagione 1988-89

Francesco Rossi
30.10.2022 20:42

Arrigo Sacchi ha parlato del suo Milan durante l’ultimo Festival dello Sport di Trento, organizzato da La Gazzetta dello Sport. L’ex allenatore dei rossoneri ha rivelato un aneddoto relativo la sfida in Coppa Campioni contro la Stella Rossa nel 1988-89:
 

“Non ho mai messo le mani addosso a nessuno, a fine primo tempo ho messo le mani addosso all’arbitro. Non disse nulla all’inizio: in albergo c’erano i segretari della Stella Rossa con belle ragazze portate proprio agli arbitri. Prima della partita, Galliani ci disse che avevano aperto le porte e che dove c’era una fila ce ne sarebbero state tre. E che ci sarebbero state quindi 120 mila persone. Gullit si è alzato dicendo di non avere paura e chiedendo quante persone andavano a vedere la Stella Rossa di norma. Gli ha risposto 40 mila e Gullit ha detto che allora le altre 80 mila erano lì per vedere noi”.

Graziani: "Godo quando perdono. Li gufo sempre"
Cassano: "Il primo gol in Serie A? Ecco cosa ho pensato..."