La disfatta della Nazionale di Luciano Spalletti ha tanti colpevoli. La sconfitta con la Svizzera per 2-0 arriva dopo un girone giocato malino, con una qualificazione acciuffata all'ultimo respiro e prestazioni certamente non all'altezza: giocatori svogliati, non a posto fisicamente, messi male in campo e probabilmente scelti male fin dal momento delle convocazioni. 

Luciano Spalletti
Luciano Spalletti (ph. Image Sport)

Italia fuori da Euro2024: Gravina, Spalletti e gli altri colpevoli

Il presidente federale Gravina non si è dimesso, nonostante il terzo brutto risultato (dopo le eliminazioni dai due Mondiali 2018 e 2022) in sei anni. Spalletti si è preso le proprie responsabilità, e probabilmente ha sbagliato cambiando troppo spesso moduli e uomini. Anche i calciatori però hanno le loro colpe, visto che Donnarumma è stato l'unico meritevole di applausi in questa competizione: il “blocco Interista” non ha certamente fatto bene, con Barella e Bastoni tra i meno peggio ma comunque al di sotto delle aspettative.

Pavan contro il blocco Inter: “Speriamo che mantengano questo livello l'anno prossimo”

Il giornalista juventino Massimo Pavan ha pronunciato alcune parole proprio nei confronti del “blocco nerazzurro”: “L’Inter Nazionale ha fatto pena all’Europeo, speriamo che mantengano questo livello la prossima stagione, Fagioli ieri tra i meno negativi, ma verrà linciato perché in Italia odiano la Juve. Chiesa non ha fatto bene, ma se predichi nel deserto a volte finisce l'acqua e nessuno gli ha portato una borraccia, su Barella possiamo dirla tutta, meriterebbe un'ammonizione a partita ma sappiamo che gode di impunità, se prendesse tutti i cartellini che merita sarebbe un giocatore normalissimo e molto nervoso come lo abbiamo visto in nazionale”.

LEGGI ANCHE: Spalletti contro il blocco Inter: "Mentalmente scarichi" (ilpallonegonfiato.it)

Abatantuono: "Triplete dell'Inter non esiste, vincere un derby non ti dà una coppa. Morirò..."
Lazio, Lotito accontenta Baroni: ufficiale l'arrivo di un pupillo dal Verona

💬 Commenti