Chirico fonte arenadelcalcio.it
Serie A

Chirico: "La Juve ha commesso un solo errore: Dybala doveva essere venduto prima. Mai stato al centro del progetto"

Il giornalista di fede bianconera ha analizzato la vittoria della Juventus sulla Salernitana ed il futuro di Paulo Dybala

Ludovica Carlucci
21.03.2022 12:45

La Juventus reagisce all'ennesimo passo falso in Champions battendo la Salernitana per 2-0 grazie alle reti di Dybala e Vlahovic. A commentare la vittoria bianconero è stato anche il giornalista Marcello Chirico su IlBianconero: “Juve, direi bene. Salernitana ultima in classifica, ci mancava anche che non riuscissero a superarla però la ‘reazioncina’ c'è stata. Il primo tempo è stato buono con la squadra che ha sbloccato subito il risultato dove avrebbe meritato anche di fare un terzo gol oltre al secondo. Il secondo tempo? I soliti secondi tempi con la Juventus che regala sempre un tempo agli avversari. Si è vista pochissimo davanti, si è abbassata molto, ma per fortuna ha concesso poco".

Chirico si è poi soffermato su Dybala e sul futuro dell'argentino: "Dybala ha fatto un'ottima partita, è stato molto propositivo e ha subito sbloccato mangiandosi anche il secondo gol. Ma avete sentito Allegri a fine partita cosa ha detto? “Non so se resterà”. La Juventus si sta orientando su altro e questa incertezza da parte di Allegri dimostra come Dybala non era al centro del progetto. Come mai adesso Allegri non sa improvvisamente se rinnova? Perchè non era al centro del progetto. Tre anni fa è stato ceduto, improvvisamente la Juve cambia orientamento? Ha commesso solo un errore con questo giocatore: Dybala doveva essere venduto prima, non che si decidesse all'ultimo momento. Magari si metteranno d'accordo però al momento non sembra".

LEGGI ANCHE: Balotelli: "Mancini è l'allenatore a cui sono legato di più nella mia carriera. Ho un unico rimpianto con la Nazionale"

Sconcerti attacca l’Inter su Calciopoli: “Li hanno fatti vincere senza motivo, arrivarono terzi”
Inter, Lautaro Martinez positivo al Covid-19: non partirà con l'Argentina