Serie A

Casini: "Indice di liquidità? La A non ha avuto l’ascolto che meritava. La FIGC deve ascoltarci"

Il presidente della Lega di Serie A è intervenuto in un'intervista a  La Gazzetta dello Sport soffermandosi anche sull'aumento dei ricavi per i club 

Ludovica Carlucci
20.06.2022 11:22

Il presidente della Lega di Serie A, Lorenzo Casini, è intervenuto in un'intervista a La Gazzetta dello Sport soffermandosi anche sull'aumento dei ricavi per i club. Di seguito le sue parole: "Quel che non ha funzionato sono tempistica e modi con cui sono state introdotte misure con effetti retroattivi. La A non ha avuto l’ascolto che meritava, la Lega lo ha rappresentato più volte e alla fine siamo stati costretti a difenderci con un ricorso che è stato parzialmente accolto dal massimo organo di giustizia sportiva, il Collegio di garanzia del Coni a Sezioni unite".

Casini ha poi aggiunto: "La questione poteva finire così, ma la Figc invece di convocare subito un consiglio federale, non ha accettato la pronuncia della giustizia sportiva e della sua Cassazione, il che mi preoccupa molto perché è un grave precedente per l’intero sistema. Ha inspiegabilmente fatto ricorso al Tar contro un dispositivo, senza neanche attendere la decisione e le motivazioni del Collegio; e ha perfino chiesto la sospensione del dispositivo in via cautelare, quando non esiste alcun pericolo per il campionato di A e per le squadre. Io spero solo ci si metta a lavorare insieme il prima possibile per le vere riforme che servono al calcio italiano".

LEGGI ANCHE: Avanti un altro, Bonolis scatenato: "Ci sono regole che valgono solo per la Juventus"

Ravezzani: "Il Milan rischia di fare la fine dell'Italia. Leao? Fenomeno solo contro Sassuolo e Torino"
Mercato Juventus, è viva la pista che porta a Kostic. Accordo con l'Eintracht, distanza ridotta tra le parti