Tony Damascelli
Serie A

Damascelli attacca: "Serie A sotto lo schiaffo delle pay tv. Giornata di campionato completamente falsata"

In un articolo su Il Giornale, Tony Damascelli si è lamentato della mancata contemporaneità delle partite nelle ultime giornate di Serie A

Giuseppe Biscotti
15.05.2022 16:45

La questione è ormai nota da settimane. Tony Damascelli ha colto l'occasione per ribadire la decisione non corretta di non disputare le partite in contemporanea per questione di diritti televisivi: “È la penultima. Ma potrebbe essere l’ultima. Dipende dal Cagliari, dipende dall’Inter. Ovviamente dipende anche dal Milan. Finale di quelli che non ti aspettavi ma per i quali godi, sempre che poi arrivi la vittoria. I diritti tivvù rendono irregolare questi turni conclusivi, le squadre scendono in campo già sapendo il risultato delle concorrenti al titolo o alla retrocessione, per fortuna i calciatori si comportano meglio di chi gestisce il sistema ed è sotto schiaffo delle emittenti, badando esclusivamente al denaro e non alla correttezza del gioco. Il Milan parte prima, contro l’Atalanta non è facile anche perché i bergamaschi puntano ancora a un piazzamento di coppa. San Siro parato a festa è preannuncio di una domenica bestiale ma i tre punti rossoneri restano sospesi in attesa dell’esito serale di Cagliari-Inter”.

LEGGI ANCHE: Marattin (Italia Viva) choc: "Inter? Complimenti doppi, sono campioni della sudditanza psicologica..."

“Bei tempi quelli del rimbalzo di voci e tensioni da uno stadio all’altro, la radio e la tivvù con l’effetto di un elettrocardiogramma di novanta minuti, scusa Ameri era l’interruzione che significava molto, quasi tutto. L’Inter fresca di coppa bis saprà quello che dovrà ottenere ma, come nel caso dell’Atalanta, l’avversario, cioè il Cagliari, non può fare conti e sconti, gli occorrono i punti per salvarsi da una stagione maligna e non per responsabilità esclusiva degli allenatori, basta controllare la giostra di questi anni per comprendere dove sta l’equivoco. Una domenica lunga, il Cagliari può approfittare dell’errore di Perotti che ha messo nei guai la Salernitana fermata al pari ad Empoli ma la voglia dell’Inter di centrare un triplete casalingo ha la prevalenza”.

Baggio contro Bruno? “Ex calciatori professori in tv, non sapevano fare tre palleggi con le mani”
3-0 al Maradona, gli azzurri vincono, ma a vincere è il capitano