Ecco cosa scrive Umberto Chiariello a proposito di Meret, dopo l'autorete in Champions League, nella gara Napoli-Real Madrid:

 

Meret stritolato, massacrato, dileggiato, e non ha nessuna colpa sui tre gol presi: poi scopri che Kepa (che tutti volevano) va a farfalle su un cross, Provedel prende un gol sotto le gambe, Donnarumma sotto le braccia, Maignan respinge corto a centro area e viene graziato, e nessuno fiata. E se il povero Alex avesse fatto solo la metà degli errori che ogni portiere ha fatto in questo turno di Champions League avrebbe dovuto chiedere asilo politico a Putin. Siete pessimi. Vergognatevi".

E poi ancora: 

Altri due ragazzi molto promettenti in gioventù.
Tanto da essere oggetto di interesse di molti club.
Poi non hanno mantenuto le promesse, come tanti ragazzi.
Ma Meret è ad un livello superiore a loro.
C’è chi nasce predestinato ed arriva facile alla Serie A (Galli, Buffon, Zoff, etc.) e qualcuno diventa anche un grande campione e chi se la sfanga partendo dalla panchina e dal basso (Vicario, Provedel, etc.).
La via al successo ha molte strade ed arrivare a giocare in Serie A è già un grande successo.
Dopo ci vogliono degli step successivi per diventare campioni.

 

Didier Deschamps e il suo attacco all'Italia: "Fu avvantaggiata agli Europei, ecco perché"
Napoli, Alvino svela: "Rinnovo Osimhen? L'accordo era stato trovato, ma..."

💬 Commenti