Giovanni Cobolli Gigli (ph. Social)
Serie A

Cobolli Gigli, durissimo attacco all'Inter: "Quando Pogba ritornerà competeremo anche con i prescritti... Il Milan è la squadra..."

L'ex presidente bianconero è intervenuto a "1 Football Club", dove ha mandato una frecciata molto dura al club nerazzurro

Andrea Riva
16.08.2022 14:00

L'ex presidente della Juventus Giovanni Cobolli Gigli, nella mattina odierna è intervenuto a “1 Football Club" nel programma di Luca Cerchione in onda su “Station Radio 1”, dove ha parlato dell'inizio campionato e soprattutto dove ha lanciato una durissima frecciata all'Inter, ormai rivale storica del club bianconero. Di seguito ecco le sue parole:

Manca Pogba. Quando ritornerà il francese, avremo tutte le possibilità di competere con Milan, Roma, Napoli e la squadra dei prescritti. Chi mi ha impressionato di più? Juve a parte, perché sono coinvolto, direi il Milan. Progetto tattico uguale al quale sono stati aggiunti un paio di nomi importanti. Maldini e Massara hanno fatto l'ennesimo grande lavoro, e su Paolo va detto che ha sorpreso tutti perché è da poco che fa questo lavoro, quindi complimenti”.

Poi una battuta anche sul Napoli

Spalletti ha dimostrato di saper fare benissimo con il materiale a disposizione, e si è meritato subito i complimenti di De Laurentiis. Sul presidente critiche inutili, perché se parliamo di mercato, questo è il modo di gestire di De Laurentiis, e così facendo ha preso un club dal fallimento e l'ha portato stabilmente in Europa. Può peccare un po' nello stile della comunicazione, ma a livello imprenditoriale è bravissimo... interloquire con De Laurentiis non è semplice, visto che è uno a cui piace dire sempre l'ultima parola. Comunque, se non dovesse vincere la Juve, mi auguro che lo Scudetto vada al Napoli”.

LEGGI ANCHE: Come finirà il campionato di Serie A 2022/23? La Classifica finale secondo l’algoritmo americano

Sacchi, frecciata a Inter e Juventus: "Vincere con i debiti è come barare. Milan eccezionale rispettando le regole"
Zazzaroni su Allegri: "Non è assolutamente convinto di avere una squadra che ..."