Cruciani, Hateboer e Leao - Twitter
Serie A

Cruciani minimizza Hateboer-Leao: “Milan non danneggiato. Non voleva rompergli la gamba”

Il giornalista ha difeso il calciatore dell’Atalanta dalle critiche piovutegli addosso in questi giorni

Francesco Rossi
23.08.2022 11:36

Continua a far discutere l’intervento a gamba tesa del calciatore dell’Atalanta, Hateboer, nei confronti dell’attaccante del Milan, Leao durante la seconda giornata di Serie A 2022/23. Ex arbitri e giornalisti hanno analizzato l’intervento più volte in questi giorni sia su giornali e trasmissioni sportive, sentenziando un rosso diretto per il giocatore bergamasco. Espulsione non sanzionata dall’arbitro Maresca.

Voce fuori da coro circa questo episodio, è quella del giornalista Giuseppe Cruciani. Ospite ieri sera a Pressing su Italia 1, Cruciani ha detto la sua a riguardo e pur confermando che il gesto di Hateboer era da rosso, il giornalista non crede che la mancata espulsione abbia penalizzato la squadra di Pioli. Ecco le dichiarazioni di Cruciani, raccolte  per voi da Il Pallone Gonfiato

Dire che è un fallo rosso, è giusto ma dire che Hateboer è entrato per rompere una gamba a Leao o per colpirlo, no. Il rischio su ogni contrasto c’è sempre. Dipingere Hateboer come una specie di assassino e che ha fatto quel fallo solo per spezzare una gamba all’avversario...ha fatto solo un’entrata sbagliata. Ha fatto un’entrata purtroppo grave e da espulsione, ma adesso che fate? Lo volete ammazzare?”

NESSUN DANNO AL MILAN - “Il Milan non ha avuto un danno. Il secondo racconto - afferma Cruciani - che sento da ieri, è che il Milan ha avuto un danno perché Hateboer non è stato espulso. Non sappiamo come sarebbe andata a finire la partita”

Sacchi, frecciata a Inter e Juventus: "Vincere con i debiti è come barare. Milan eccezionale rispettando le regole"
Serie A, Roma-Cremonese 1-0 (VIDEO GOL HIGHLIGHTS): la decide l'incornata vincente di Smalling