Caressa - Twitter
Nazionali

Caressa, duro attacco a Mancini: "Molti giocatori non all'altezza. In campo per riconoscenza non per merito"

Il noto giornalista è tornato sulla cocente eliminazione dai playoff Mondiali per mano di una modesta Macedonia

Salvatore Delle Donne
27.03.2022 15:44

La cocente eliminazione dai Mondiali in Qatar rappresenta forse il punto più basso del calcio italiano. A differenza della non qualificazione di quattro anni fa, questa fa ancora più male, perchè arrivata a soli otto mesi dalla conquista di un Europeo, che sembrava aver gettato le basi per un futuro roseo. Ma così non è stato. 

A finire sul banco degli imputati c'è inevitabilmente Roberto Mancini, ritenuto il principale responsabile della debacle subita per mano di una modesta Macedonia del Nord, come confermato dalle parole del giornalista Sky Fabio Caressa. Queste le sue parole:

“Credo che alcuni singoli non siano stati all'altezza. Mancini non ha avuto tempo per preparare la partita al meglio pertanto ha deciso di affidarsi ai fedelissimi, sebbene molti di questi non erano condizione. Sono titolari nei rispettivi club e si sapeva che non avrebbero potuto giocare bene. Molti giocatori sono stati schierati per riconoscenza non per merito”.

Telese attacca una big di Serie A: "Tifare per loro non è bello. Immorali le loro vittorie"
Ibrahimovic, veleno sul Pallone d'Oro: "Premio politico. Se dici quello che pensi non lo puoi ottenere"