Nell'ambito della Serie A, il nome di Massimiliano Allegri è al centro di un acceso dibattito, alimentato dall'amara delusione dei tifosi juventini per le recenti prestazioni della squadra. L'editoriale del giornalista Paolo De Paola su Sportitalia getta ulteriore benzina sul fuoco, mettendo in risalto i gravi problemi tattici e di rendimento che stanno affliggendo la Juventus allenata dall'ex tecnico bianconero.

Un allenatore inadeguato

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri

De Paola non ha lesinato critiche nei confronti di Allegri, definendolo "assolutamente inadeguato" e evidenziando il mancato sfruttamento del potenziale da scudetto della squadra. L'analisi del giornalista, esperto nel mondo calcistico, si concentra sulle recenti partite, in particolare sull'inaccettabile pareggio contro un Verona in lotta per non retrocedere, sottolineando la rivoluzione avvenuta nel mercato di gennaio.

“La Juventus non è andata oltre i suoi limiti, prima, per tornare a velocità normale adesso. La Juventus ha un potenziale da scudetto che un allenatore assolutamente inadeguato (dal suo ritorno in bianconero) non riesce a valorizzare. Non è ammissibile che una squadra in lotta per non retrocedere come il Verona, completamente rivoluzionata dal mercato di gennaio (con l’uscita di pedine importanti) giochi meglio della formazione guidata da Allegri ottenendo un pareggio in casa dopo essere andata, per due volte, in vantaggio”.

La squadra col monte ingaggi più alto della serie A 

Dusan Vlahovic
Dusan Vlahovic

La critica più tagliente è rivolta al monte ingaggi della Juventus, il più alto della Serie A, che, secondo De Paola, non si traduce in prestazioni all'altezza delle aspettative. 

"Non è possibile che la squadra col monte ingaggi più alto della serie A racimoli solo un punto in due partite contro Udinese e Verona e due in quattro incontri considerando anche Empoli e Inter. Non è accettabile, infine, che un allenatore entrato nella storia della Juve vincendo cinque scudetti consecutivi si nasconda dietro dichiarazioni di sconfortante modestia alla vigilia del match contro i veneti", ha dichiarato il giornalista.

Il confronto con le squadre di medio-bassa classifica, come Udinese e Verona, ha evidenziato la fragilità della Juventus, incapace di capitalizzare il proprio monte ingaggi. De Paola ha messo in dubbio la capacità di Allegri di gestire una squadra con tale carico finanziario, mettendo in luce l'inesperienza e la mancanza di adattabilità dell'allenatore di Livorno.

LEGGI ANCHE: Zazzaroni: "Allegri non migliora i giocatori? Chi è al 2° posto? Lo spirito Santo?

 

Didier Deschamps e il suo attacco all'Italia: "Fu avvantaggiata agli Europei, ecco perché"
Juventus: esami strumentali per Danilo, ecco l'esito e quante partite salta

💬 Commenti